menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

BikeToWork, competizione tra dipendenti e collaboratori che vanno al lavoro in bicicletta

Anche l’Amministrazione comunale aderisce al Bike Challenge 2016, competizione gratuita tra le aziende pubbliche e private che si svolgerà dal 16 settembre al 31 ottobre prossimi, premiando la partecipazione di dipendenti e collaboratori che si recheranno al lavoro in bicicletta

Anche l’Amministrazione comunale aderisce al Bike Challenge 2016, competizione gratuita tra le aziende pubbliche e private che si svolgerà dal 16 settembre al 31 ottobre prossimi, premiando la partecipazione di dipendenti e collaboratori che si recheranno al lavoro in bicicletta. Si tratta del progetto europeo BikeToWork, portato in Italia da Fiab – Federazione italiana Amici della Bicicletta – e promosso, sul nostro territorio, dal Ceas Infoambiente di Piacenza: l’edizione di quest’anno vede l’esordio della sfida anche a livello nazionale e il ritorno di quella per la sola città di Milano, che nel 2015 aveva coinvolto 92 imprese  e oltre 2000 persone, per un totale di 300 mila km sulle due ruote.

Come partecipare? Le aziende e i lavoratori che desiderano iscriversi devono registrarsi sul sito www.biketowork.it o scaricare gratuitamente la App (in lingua italiana) “LoveToRide”. Per accumulare punti, è necessario registrare il proprio tragitto tramite la stessa App o sul sito, pedalando per almeno 10 minuti. Per concorrere all’assegnazione dei premi in palio, importante anche convincere i colleghi a “mettersi in sella”: saliranno sul podio le realtà – suddivise, in base alla dimensione, in categorie diverse – che conteranno la maggior percentuale di dipendenti e collaboratori ciclisti, nonché quella che riuscirà a convincere il maggior numero di persone non abituate a usare la bicicletta. A questo proposito, un riconoscimento andrà anche ai più efficaci “ambasciatori” del progetto, capaci di invogliare i colleghi a partecipare. Tra i premi in palio, conquistati pedalando o estratti a sorte tra i partecipanti che utilizzeranno la App “LoveToRide”, anche soggiorni in tutta Italia offerti dal circuito Albergabici.it .

Il 16 settembre, avvio della Bike Challenge 2016, coinciderà con il primo giorno della Settimana europea della Mobilità, ma l’esortazione degli organizzatori è a pedalare tutto l’anno, condividendo le proprie esperienze tramite il sito e la App, che registrerà il totale dei km percorsi in bici da ciascun partecipante anche dopo il 31 ottobre, traducendoli in kg di anidride carbonica risparmiati e calorie bruciate. La costanza sarà premiata, alla fine, con l’estrazione dei premi internazionali, tra cui un viaggio in Nuova Zelanda.

L’invito ad aderire arriva anche dall’assessore all’Ambiente Giorgio Cisini: “Il Comune di Piacenza promuove con entusiasmo, attraverso Ceas Infoambiente, questa bella iniziativa, nell’auspicio di coinvolgere gran parte dei nostri 680 dipendenti. Anche l’Azienda Usl, che nell’intera provincia muove circa 3800 lavoratori, si iscriverà alla gara e mi auguro che altrettanto faranno, numerose, le imprese del territorio. Le organizzazioni che adotteranno politiche in grado di favorire l’uso della bici, dotando le proprie sedi di posteggi adeguati o, addirittura, di spogliatoi e docce, potranno ottenere consulenze e la certificazione di azienda bike-friendly, in base a parametri europei. Una bella opportunità, per la quale ringrazio Fiab che se ne fa promotrice”.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni www.biketotowork.it e www.fiab-onlus.it, oppure è possibile scrivere a infoambiente@comune.piacenza.it .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento