Biltz della Municipale: sequestrati 20 chili di merce scaduta

Violazioni igienico sanitarie in un esercizio alimentare di via Scalabrini, frequentato prevalentemente da clienti extracomunitari. Le ha accertate la Polizia Municipale che questa mattina alle 8 ha fatto un blizt in zona. Alcuni prodotti sugli scaffali, erano scaduti da due anni

Venti chili di prodotti alimentari mal conservati,  alcuni scaduti addirittura da due anni, sono stati sequestrati stamattina dagli agenti della polizia municipale presso una macelleria islamica di via Scalabrini. Violazioni igienico sanitarie che sono state sanzionate e che, per alcuni aspetti, sono ancora al vaglio dell'Asl che a breve stilerà un verbale dettagliato. «Si tratta di un controllo scaturito grazie alle segnalazioni che abbiamo ricevuto dai cittadini - afferma la comandante Elsa Boemi - e noi abbiamo dato una pronta risposta a questa esigenza, affinché non passi mai il messaggio che a Piacenza si possono disattendere le regole perché tanto nessuno controlla».
  Alcune confezioni di merce erano scadute da due anni  

Il blitz è scattato stamattina poco prima delle 8, quando davanti all'esercizio commerciale di via Scalabrini, frequentato quasi esclusivamente da cittadini extracomunitari, si sono presentati gli agenti del comparto uno e delle divisioni amministrativa e di polizia giudiziaria. Insieme a loro anche gli addetti del servizio di igiene pubblica dell'Asl di Piacenza. Per prima cosa - come sottolineato dal comando di via Rogerio - sono state controllate le autorizzazioni amministrative, quelle edili e soprattutto la presenza di eventuali clandestini. E fin qui è andato tutto bene.

I guai sono iniziati quando gli agenti hanno iniziato a guardare le date di scadenza dei prodotti alimentari sugli scaffali o nei frigo, come pasta, salse, verdure e surgelati vari: «In alcuni casi - spiega Elsa Boemi - abbiamo trovato prodotti con scadenze che risalgono a uno se non addirittura a due anni fa». La merce esposta in vendita è stata quindi posta sotto sequestro, per un totale di circa venti chili di prodotti vari. Subito è stata contestata una sanzione da oltre tremila euro, ma non se ne escludono altre in arrivo non appena saranno terminati gli accertamenti Asl che sono in corso proprio in queste ore. E insieme alle sanzioni potrebbero arrivare anche altri provvedimenti amministrativi. E la comandante conclude assicurando: «I controlli proseguiranno serrati»
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento