Bimba chiusa in auto per distrazione, salvata dai vigili del fuoco

E' accaduto ad Alseno: l'auto con su la piccola di due anni sarebbe rimasta chiusa accidentalmente e la tata, probabilmente a causa di una distrazione, non si sarebbe accorta di aver lasciato le chiavi nell'abitacolo. La bimba sta bene

I soccorritori sul posto (foto: Leonardo Trespidi)

È servito l’intervento dei vigili del fuoco di Fiorenzuola per liberare una bambina di due anni che, intorno alle 16.30 di martedì 11 giugno, è rimasta accidentalmente chiusa in auto in via Bellini ad Alseno. Hanno dovuto infrangere una parte del finestrino per aprire la portiera dei sedili posteriori dove si trovava il seggiolino. La bimba sta bene.

Stando alle informazioni a disposizione, ma i fatti rimangono ancora al vaglio dei carabinieri del Radiomobile, pare che la piccola fosse appena uscita dall’asilo nido insieme alla tata. Raggiunta l’auto e dopo averle allacciato la cintura di sicurezza, molto probabilmente a causa di una distrazione avrebbe chiuso la portiera senza però accorgersi di avere dimenticato le chiavi dentro l’abitacolo con il comando di chiusura inserito. Non sapendo come poterla aprire si è vista costretta a dare l’allarme i vigili del fuoco. Nel frattempo insieme ad alcuni passanti hanno cercato in tutti modi di tranquillizzarla fino all’arrivo degli uomini del 115. A causa del caldo sembra che la bambina stesse iniziando a sudare e così senza esitare un attimo, i pompieri hanno mandato in frantumi un pezzo del vetro laterale, tanto bastava per riuscire ad aprire la portiera dell’auto e far scendere la bambina. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118: sta bene ma hanno preferito portarla in ospedale a Fidenza per accertamenti.

Alseno bimba auto chiusa salvata-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ma quale gigante buono? Quale raptus? Basta superficialità sui femminicidi»

  • La sorella di Elisa scrive a Massimo Sebastiani: «Piangi? Ormai sei il mio incubo»

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • Per alcune notti Massimo ha vegliato Elisa nel bosco e ha dormito accanto al suo corpo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento