Bimbo di 4 anni rischia di annegare in piscina, salvato e rianimato dai bagnanti e dalla zia

E' grave ma non sarebbe in pericolo di vita il bambino di 4 anni del Togo che nel pomeriggio del 20 agosto avrebbe rischiato di annegare in una piscina nei pressi di Gossolengo. Sul posto i sanitari del 118 di Piacenza con l'auto infermieristica, i volontari della Pubblica Assistenza Sant'Agata e l'elisoccorso di Parma

I soccorsi sul posto

E' grave ma non sarebbe in pericolo di vita il bambino di 4 anni del Togo che nel pomeriggio del 20 agosto avrebbe rischiato di annegare in una piscina nei pressi di Gossolengo. Il piccolo, che era con la madre, la zia e i fratellini, per cause ancora al vaglio dei carabinieri di Bobbio e Rivergaro, sarebbe entrato nella piscina per adulti, avrebbe bevuto acqua e perso conoscenza. La zia e alcuni bagnanti lo avrebbero immediatamente tirato fuori dall'acqua e rianimato praticandogli il massaggio cardiaco. Nel frattempo sul posto in pochissimi minuti sono arrivati i sanitari del 118 di Piacenza con l'auto infermieristica e i volontari della Pubblica Assistenza Sant'Agata. Il bambino è stato stabilizzato, ha ripreso conoscenza ed è stato visitato sul posto anche dal personale medico dell'elisoccorso che in quel momento stava volando in zona: rientrava a Parma dopo un intervento. E' stato quindi portato in pronto soccorso a Piacenza a bordo dell'ambulanza della Pubblica Assistenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento