Birra in vetro e marijuana, senegalese denunciato: non doveva più essere in Italia

Non doveva trovarsi a Piacenza e nemmeno in Italia il senegalese di 25 anni che nella serata del 18 agosto stato denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio e multato di 500 euro per aver violato l'ordinanza sindacale che vieta il consumo di alcolici in vetro nel quartiere Roma. Lo hanno bloccato i poliziotti delle volanti insieme ad altri stranieri

Immagine di repertorio

Non doveva trovarsi a Piacenza e nemmeno in Italia il senegalese di 25 anni che nella serata del 18 agosto stato denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio, multato di 500 euro per aver violato l'ordinanza sindacale che vieta il consumo di alcolici in vetro nel quartiere Roma e denunciato per non aver ottemperato all'ordine di allontanamento dal territorio nazionale emanato dal questore. I poliziotti delle volanti lo hanno fermato in piazzale Marconi insieme ad un connazionale di 22 anni e un moldavo di 33. Stavano consumando birra in bottiglie di vetro, e anche gli altri due sono stati sanzionati. Il 25enne non aveva documenti e al momento di salire sulla volante per essere portato in viale Malta ha abbandonato su un muretto, pensando di non essere visto, un involucro con 1.9 grammi di marijuana. La sua posizione è al vaglio dell'Immigrazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento