Bomba a mano con tritolo a Caorso, i soldati del Genio Pontieri la fanno brillare

Il 27 marzo gli artificieri dell’Esercito provenienti dal Secondo Reggimento Genio Pontieri di Piacenza hanno effettuato la bonifica di una bomba a mano risalente alla Seconda Guerra Mondiale rinvenuta, insieme ad oltre un centinaio di cartucce calibro 6,5 mm e 7,62 mm, nei giorni scorsi a Muradolo di Caorso

Il 27 marzo gli artificieri dell’Esercito provenienti dal Secondo Reggimento Genio Pontieri di Piacenza hanno effettuato la bonifica di una bomba a mano risalente alla Seconda Guerra Mondiale rinvenuta, insieme ad oltre un centinaio di cartucce calibro 6,5 mm e 7,62 mm, nei giorni scorsi in località “Muradolo” di Caorso durante i lavori di rifacimento del tetto di una Cascina. L’ordigno rinvenuto è una bomba a mano a mazza modello 24 con circa 170 grammi di esplosivo ad alto potenziale (tritolo) di nazionalità tedesca e del peso complessivo di  circa 230 grammi L’intervento di bonifica richiesto con urgenza dalla Prefettura di Piacenza e coordinata dal Comando Forze Operative Nord di Padova ha visto il nucleo di specialisti dell’Esercito provvedere alla rimozione e al successivo brillamento del residuato bellico in area idonea nelle vicinanze mentre le cartucce sono state prelevate e verranno versate presso uno dei Depositi Munizioni per il successivo smaltimento. Per gli artificieri del Secondo Pontieri si è trattato dell’ennesimo delicato intervento di bonifica sul territorio, volto alla eliminazione di una minaccia che nonostante il trascorrere degli anni rimane sempre elevata. L’Esercito grazie alla connotazione “dual-use” dei propri reparti, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale in caso di pubbliche  calamità e per la bonifica del territorio da residuati bellici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento