Bonaccini: «Un patto per Piacenza per la ricostruzione»

Il presidente Bonaccini in città per incontrare sindaci e amministratori locali: «Opere pubbliche e semplificazione, partiamo dalle aree più colpite per far ripartire insieme l’Emilia-Romagna»

Stefano Bonaccini

Un patto per la ricostruzione condiviso e partecipato da tutta l’Emilia-Romagna, basato su massicci investimenti pubblici e che nasca dal confronto nei territori. Nei quali, è l’obiettivo della Regione, definire in tempi rapidi accordi per far ripartire crescita sostenibile e occupazione, salvaguardando il tessuto socioeconomico delle comunità locali. A partire dalle aree più colpite dal coronavirus: la provincia di Rimini - dove ieri il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, insieme al sottosegretario alla presidenza, Davide Baruffi, e all’assessore Andrea Corsini, ha incontrato sindaci e amministratori locali, fra cui il presidente della provincia, Riziero Santi, e il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, oltre al prefetto Alessandra Camporota – e quella di Piacenza, dove Bonaccini e Baruffi saranno oggi. Le due tappe segnano l’avvio del percorso di ascolto che toccherà tutte le province e che si concluderà con l’intesa sui singoli patti territoriali.

«Se da un lato – ha detto già Bonaccini agli amministratori riminesi - abbiamo dedicato una sforzo straordinario insieme alle rappresentanze sociali per la condivisione di protocolli per la ripartenza sicura, dall’altro adesso vogliamo sostenere attivamente un nuovo avvio, insieme: per questo con i sindaci e gli amministratori locali vogliamo stringere un patto per la ricostruzione che ci porti a concentrare ogni risorsa, capacità e progettualità per disegnare insieme uno sviluppo di qualità e sostenibile, fonte di buona occupazione, che non lasci indietro nessuno. Vogliamo recuperare ogni posto di lavoro perso o che potremmo perdere, crearne di nuovi. Far partire da qui e da Piacenza oggi, e più in generale dall’Emilia-Romagna, un grande piano di investimenti pubblici. Per questo serve che ogni amministrazione verifichi tutti i progetti possibili e il loro stato di avanzamento, per poterli portare avanti tutti insieme, semplificando al massimo ogni procedura, pur nella massima legalità. In Regione lo abbiamo fatto: vogliamo iniziare da lì, condividendolo con ogni amministrazione, al di là di confini e colore politico, ascoltando le esigenze di tutto il territorio- chiude Bonaccini - per arrivare entro un mese a sottoscrivere un piano di investimenti straordinario per la provincia di Rimini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento