menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgonovo, al via nelle frazioni la raccolta porta a porta dei rifiuti

Da marzo nuovo servizio per le utenze di Bilegno, Breno, Bruso, Castelnuovo, Chignoli, Corano, Fabbiano e Moretta

A partire dal mese di marzo il servizio di raccolta “porta a porta” dei rifiuti, già attivo nel capoluogo di Borgonovo Val Tidone, verrà esteso nelle località di Bilegno, Breno, Bruso, Castelnuovo, Chignoli, Corano, Fabbiano e Moretta.     
L’obiettivo, studiato da Amministrazione Comunale, Atersir ed Iren, è quello di rendere capillare la raccolta differenziata domiciliare ed intercettare così sempre più materiale che, attraverso i corretti processi di riciclo, può essere trasformato e riutilizzato. Alle famiglie interessate dall’avvio del nuovo servizio verranno distribuiti i contenitori per effettuare la raccolta differenziata di carta, rifiuti indifferenziati e rifiuti organici.

Dalla settimana del 27 febbraio ogni famiglia riceverà la visita degli informatori Iren (riconoscibili dalla pettorina gialla e dal tesserino) che illustreranno i dettagli del nuovo metodo di raccolta. In questa occasione verrà consegnato materiale informativo (ecocalendario e opuscolo) e la dotazione annuale necessaria alla raccolta differenziata. Il primo giorno di raccolta sarà lunedì 6 marzo; contestualmente all’avvio del nuovo servizio verranno rimossi i cassonetti stradali per la raccolta di rifiuti indifferenziati.

Per approfondire e discutere con la cittadinanza il nuovo sistema di raccolta domiciliare dei rifiuti, sono stati organizzatidue incontri pubblici che si terranno venerdì 24 febbraio alle ore 18.00 presso il salone parrocchiale di Bilegno (primo incontro) e alle ore 21:00 presso il salone parrocchiale di Castelnuovo (secondo incontro). Sempre a partire dal mese di marzo verranno introdotte alcune piccole variazioni nel sistema di raccolta “porta a porta” dei rifiuti già attivo nel resto del Comune di Borgonovo Val Tidone in modo da ottimizzare ulteriormente i risultati della raccolta differenziata.

Al fine di contenere i costi per la gestione del servizio di igiene urbana e di conseguenza non andare a gravare con ulteriori aumenti della tariffa rifiuti, l’Amministrazione Comunale ha infatti deciso di variare la frequenza del servizio di raccolta domiciliare della carta da settimanale a quindicinale (rimane  invariata  la frequenza  della raccolta del cartone commerciale) e la raccolta domiciliare dei rifiuti indifferenziati in centro storico da una frequenza bisettimanale a una frequenza settimanale. Sempre dal mese di marzo verrà inoltre avviata la raccolta congiunta di plastica e barattolame: i due materiali andranno conferiti in un unico contenitore stradale con coperchio blu.

Le modifiche apportate sono dettate dalla standardizzazione dei servizi a livello provinciale che ha introdotto nuove frequenze sulla base delle percentuali di esposizione dei contenitori da parte delle varie utenze. Per approfondire queste novità e rispondere alle domande dei cittadini sono stati organizzati altri 2 incontri pubblici: venerdì 3 marzo alle ore 18:00 presso il salone parrocchiale di Mottaziana (primo incontro) e alle ore 21:00 presso l’Auditorium di Borgonovo (secondo incontro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento