L'Università Cattolica stanzia 620mila euro per borse di studio

Un fondo straordinario di 620mila euro compensa in parte i tagli dei finanziamenti pubblici per borse di studio. Ottantotto gli studenti di Piacenza beneficiari. Previste anche altre agevolazioni, tra cui l'esonero dalle tasse e buoni pasto

Fondamentale per l'Università Cattolica far fronte alla riduzione dei finanziamenti previsti a livello nazionale per le borse di studio: proprio per venire incontro agli studenti che, pur risultando idonei al loro conseguimento, non ne potranno usufruire, è stata deliberata eccezionalmente l’istituzione di un contributo straordinario di 620mila euro da parte di Università Cattolica, Istituto Toniolo e Fondazione EDUcatt.

TRA I BENEFICIARI 88 STUDENTI DELLA SEDE PIACENTINA -Si tratta di un importante sforzo in termini di risorse per preservare il diritto allo studio e garantire al maggior numero di studenti possibile un percorso di formazione all’altezza dell’Ateneo dei cattolici italiani. Ne beneficeranno 974 studenti, di cui 88 iscritti alla sede di Piacenza.
“Abbiamo deciso di investire questa cifra – ha recentemente dichiarato la prof.ssa Antonella Sciarrone, presidente di EDUCatt e docente della facoltà di Giurisprudenza piacentina – per attenuare le conseguenze negative dei tagli alle borse di studio, anche se un'operazione finanziaria di questa entità ha costretto EDUCatt a rinunciare, sia pur transitoriamente, a sostenere alcune attività culturali. Aiutare i nostri studenti meno abbienti a mantenersi agli studi rappresenta comunque una priorità assoluta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'UNIVERSITA' CATTOLICA DA SEMPRE INVESTE SUI GIOVANI - Il direttore della sede di Piacenza dell’ateneo cattolico, prof. Mauro Balordi, ha ribadito che si è trattata di una scelta coraggiosa, in linea con la  direzione che l’Università Cattolica fa propria da novant’anni, vale a dire credere nei giovani ed investire concretamente su di essi, sui loro talenti e sul loro futuro.
Il contributo straordinario si aggiunge alle agevolazioni previste per gli studenti meritevoli, che già sono esentati dal pagamento delle tasse universitarie e hanno la possibilità di usufruire, se studenti degli anni superiori al primo, di un pasto gratuito al giorno fino al 31 dicembre
2011 (del controvalore annuo di 655 euro) presso le strutture di ristorazione gestite da EDUcatt, oppure di accedere, se iscritti al primo anno di corso, alla ristorazione presso le medesime strutture con la tariffazione minima.
Le assegnazioni definitive saranno comunicate a ciascuno studente per e-mail con posta certificata entro il mese di maggio 2011.

Per maggiori informazioni, è possibile rivolgersi a  EDUcatt – sede di Piacenza - via dell’Anselma 7 - tel. 0523/621050

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento