Brugneto e Gambaro di Ferriere pronte per un weekend letterario

Sabato alla biblioteca dell'Appennino di Colla di Brugneto e domenica al Castello da Gambaro due appuntamenti da non perdere

Colla Val d’Aveto frazione di Ferriere, circa 900 metri di altitudine a una manciata di chilometri dal passo del Mercatello, lo scorso anno ha inaugurato la Biblioteca dell'Appennino, struttura che oltre ad essere un punto di riferimento per la conoscenza del territorio ne vuole conservare la sua memoria. La Biblioteca è nata con il trasferimento di libri di una famiglia di Lodi, che per anni ha diviso il periodo delle vacanze tra Ottone, Ferriere e a Colla di Brugneto.  Si tratta di libri di geografia, storia, letteratura, filosofia, chimica, fisica, matematica, atlanti, alcune enciclopedie, libri in lingua inglese, francese e tedesco, dizionari e molti testi di narrativa e gialli. Sono quasi tutti titoli pubblicati tra gli anni Cinquanta e i giorni nostri con una raccolta, in via di formazione dedicata all’Appennino. Sono questi i volumi più consultati e di cui piacevolmente se ne parla nei luoghi aggregativi, soprattutto per le immagini contenute che attraggono i lettori facendo piacevolmente affiorare ricordi, eventi, storie e storia. La positiva accoglienza ha portato i promotori a varare una seconda iniziativa, prevista per sabato 1 agosto alle 17, “L’ISOLA È PER SEMPRE”, una collana di quaderni dedicati al territorio. Il primo si compone di testi da Cattaragna, Tornarezza, Colla e Grondone; sguardi di ieri e di oggi posati su questo territorio e lasciati in eredità in pubblicazioni da valorizzare. Ospite dell’incontro l’autrice Dina Bergamini. L’isola che dà il nome alla collana non è da intendere in senso fisico-geografico come territorio circondato dall’acqua, ma come zona delimitata e definita da una realtà immateriale e personale perfettamente condivisa insieme ai suoi abitanti.

Il secondo appuntamento è per domenica, 2 agosto, alle ore 17 nella Sala delle conferenze, con “IL CASTELLO DI GAMBARO E IL MARCHESATO MALASPINIANO DEGLI EDIFIZI”, Il recente libro edito da Tip.Le.Co (vedi il Piacenza – libri piacentini - alla voce Gambaro), racconta la storia dell’unico maniero del territorio di Ferriere, a cinque chilometri dal capoluogo sulla strada che conduce al passo dello Zovallo rievocata dall’autore Giorgio Eremo, storico e studioso dalla metodologia rigorosa e consolidata dalle rilevanti tredici precedenti opere e da numerosi articoli giornalistici. Relatori saranno, oltre all’autore, e dopo il saluto del sindaco Giovanni Malchiodi, i professori Clelia Mezzadri, Giacomo Coperchini e Giuseppe Marchetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento