Bus in fiamme, vigilessa investita mentre dirige il traffico. Sulpl: «Non siamo impiegati comunali»

Il commento del sindacato Sulpl: «Ciò che è successo dimostra ancora una volta che i rischi per chi lavora su strada sono di gran lunga maggiori e nemmeno paragonabili a chi espleta attività d'ufficio. Noi non siamo impiegati comunali»

«Una nostra collega nella mattinata del 18 maggio, mentre era impegnata in un servizio di viabilità per l'incendio del bus di Seta in via Borghetto, all'incrocio con via Baciocchi e viale Risorgimento, è stata investita da un'auto, cadendo a terra. L'auto l'ha colpita alle spalle. Soccorsa è stata portata in ospedale, è rimasta lievemente ferita. Anche in questo caso la tragedia è stata sfiorata». Scrive il sindacato della polizia locale, Sulpl, sulla propria pagina Facebook. 

«Noi le auguriamo di cuore una pronta guarigione. Questo dimostra ancora una volta che i rischi per chi lavora su strada sono di gran lunga maggiori e nemmeno paragonabili a chi espleta attività d'ufficio. Noi non siamo impiegati comunali. Poco più di una settimana fa, proprio perchè ci sta a cuore la sicurezza e la salute dei lavoratori, abbiamo richiesto al sindaco e agli organi competenti, in modo formale, il Documento di Valutazione dei Rischi riguardante tutti i Dipendenti Comunali e in particolare i Lavoratori della Polizia Locale, nonchè chiarimenti in merito all'esistenza o meno dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, importante figura aziendale di supporto ai Lavoratori, prevista per Legge. Ci auguriamo che almeno in questo caso la risposta sia tempestiva, positiva e soprattutto che arrivi». Conclude la nota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento