Cronaca

«Buste paga ridotte e orari falsati, obbligo di diventare soci e niente sindacato»

Logistica sotto i riflettori, quattro responsabili di una cooperativa rinviati a giudizio per estorsione. Avrebbero costretto 9 persone ad accettare condizioni particolari di lavoro pena la perdita del posto. Ma i quattro si difendono: «Nulla di illecito, lo dimostreremo al processo»

Nuova bufera sulla logistica. Avrebbero minacciato i lavoratori - pena la perdita del posto - costringendoli a diventare soci della cooperativa (estromessi, però, da qualsiasi decisione), ad accettare buste paga private di alcuni compensi, dichiarare false trasferte per ottenere lo straordinario, a rispettare orari non in linea con il contratto, a non iscriversi ad alcun sindacato. Quattro persone sono state rinviate a giudizio con l’accusa di estorsione aggravata, il 3 aprile, dal giudice per le indagini preliminari Stefania Di Rienzo, su richiesta del pm Ornella Chicca. Il processo è stato fissato in settembre. I quattro hanno scelto il dibattimento in aula, nessun rito abbreviato cioè, perché si ritengono innocenti e dicono di non aver commesso alcun reato: «Lo dimostreremo al processo». Davanti al giudice si presenteranno l’amministratore unico della cooperativa napoletana Poseidon Logistics, Antonio Formisano, 46 anni residente a Cremona, difeso dall’avvocato Barbara Campani (Foro di Reggio Emilia); l’altro amministratore Antonio Cocchiara, milanese di 36 anni, difeso dall’avvocato Tea Linari (Foro di Milano); il socio e capo magazzino 46enne, Dario Cesar Dordoni, di Montecatini Terme (Pistoia), difeso dall’avvocato Monica Malchiodi (Foro di Piacenza); Gabriella Panetta, socia, di 49 anni di Reggio Emilia, assistita dall’avvocato Gabriele Gilioli (Foro Reggio Emilia). Tutto è partito dall’esposto di un lavoratore alcuni anni fa. Secondo la procura, la situazione illecita si sarebbe prolungata dal 2009 al 2012. Nove i lavoratori - per lo più polacchi e marocchini - coinvolti che erano assunti all’interno del magazzino di Movimoda spa (al Polo logistico di Piacenza), committente della cooperativa Poseidon, la quale si occupa di trasporti e logistica aziendale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Buste paga ridotte e orari falsati, obbligo di diventare soci e niente sindacato»

IlPiacenza è in caricamento