Cade nel Po e viene trascinato dalla corrente: piacentino salvato da padre e figlio

E' successo nel tardo pomeriggio del 9 maggio. Un uomo di 52 anni di Villanova, è caduto nel Po nella zona di Polesine Parmense a causa di una distrazione mentre si trovava a bordo della sua barca. Lo hanno salvato Luigi e Luca Deni, padre e figlio, che si trovavano nei pressi del fiume

Nel tardo pomeriggio del 9 maggio un uomo di 52 anni di Villanova, è caduto nel Po nella zona di Polesine Parmense a causa di una distrazione mentre si trovava a bordo della sua barca, ed è stato trascinato dalla corrente per diversi chilometri. Fortunatamente è riuscito a chiedere aiuto a due persone, Luigi e Luca Deni, padre e figlio, che si trovavano nei pressi del fiume. Appena hanno visto l'uomo all'interno del Po in una situazione di emergenza hanno slegato la barca e si sono portati sul posto per aiutarlo. Il ragazzo è riuscito a buttarsi in acqua e a salvare il 52enne: anche grazie all'aiuto del padre, ex carabiniere di Polesine Zibello, l'uomo è stato portato a riva, fino all'arrivo dei mezzi di soccorso. Sul posto i carabinieri di Polesine Zibello ed i vigili del fuoco di Cremona. Il 52enne, che è caduto dalla sua imbarcazione nel Po, si trova in buone condizioni di salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento