Cadeo, proseguono i controlli tecnici per "dare" un bus anche a Saliceto

Tempi e Comune di Cadeo, prosegue il lavoro di squadra per una soluzione a misura di cittadini

Tempi e Comune di Cadeo,  prosegue il lavoro di squadra per una soluzione a misura di cittadini. Al centro dell'attenzione la questione del trasporto pubblico a Saliceto: sopralluoghi e prove tecniche realizzate negli ultimi mesi da parte di Tempi Agenzia avevano prospettato una prima ipotesi di percorso che però non soddisfava pienamente la cittadinanza. La voce dei cittadini era stata chiara: avere un bus che faccia capolinea nel centro storico della frazione, nella zona chiesa o monumento. Se il numero delle corse e gli orari stabiliti sembrano rispondere pienamente ai bisogni ora è il momento di risolvere la questione tecnica del passaggio del bus nelle strade strette della frazione.  "A Saliceto è da vent'anni che si attende un servizio di trasporto pubblico e la grande disponibilità di Tempi, nelle figure dell'amministratore unico Gianluca Micconi e dell'ingegnere Paolo Ripamonti è stata accolta con grande entusiasmo - ha sottolineato il primo cittadino di Cadeo, Marco Bricconi -. La loro proposta ci è apparsa fin da subito  pertinente ai bisogni: due corse giornaliere, una alle 7 del mattino (andata) e una alle 13.30 (ritorno) per permettere a studenti e residenti di spostarsi a Roveleto centro e poi poter usufruire delle corse in direzione Piacenza o Fiorenzuola". Chiari gli impegni presi a breve termine: "Abbiamo prospettato le nostre esigenze e abbiamo trovato una reale e concreta disponibilità da parte di Tempi. Ora attendiamo che vengano fatte le opportune verifiche tecniche e a breve ci auguriamo di poter condividere con la cittadinanza una nuova soluzione", ha concluso Bricconi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Covid-19, Piacenza piange altre 26 vittime, il totale sale a 495

Torna su
IlPiacenza è in caricamento