Cadeo, tranquilli ed informati con Alert System

E' un software che permette ai cittadini registrati di poter ricevere sul telefono fisso di casa o sul cellulare, un messaggio registrato dal primo cittadino riportante comunicazioni importanti. Bricconi: «Aderite»

​A Cadeo, amministratori in "cattedra" per spiegare passo a passo funzioni e potenzialità di Alert System, l'innovativo software che dal mese di luglio permette ai cittadini registrati di poter ricevere sul telefono fisso di casa o sul cellulare, un messaggio registrato dal primo cittadino riportante comunicazioni importanti. "Grazie ad una semplice chiamata o ad un sms, da qualche mese possiamo diffondere in pochi minuti informazioni  tempestive in caso di eventuali rischi di allarme meteo, sospensione di servizi, interruzioni strade o chiusure scuole", ha ricordato il primo cittadino di Cadeo, Marco Bricconi.

 "Le potenzialità e la flessibilità di Alert System sono davvero tante, ma perché sia realmente un servizio a vantaggio della cittadinanza il bacino di utenti deve espandersi", ha sottolineato Pietro Saccarini, consigliere di maggioranza di Cadeo. 7200 chiamate in un minuto, 200mila in un’ora, 5 milioni in una giornata, sono i numeri di questo software che in caso di mancata risposta dell’utente di telefonia mobile effettua ulteriori tre tentativi. Grandi potenzialità che devono però raggiungere l'intera cittadinanza: ad oggi solo 1000 i contatti pervenuti, tra i quali meno di 60 i contatti di telefonia mobile. "Abbiamo a disposizione la newsletter come strumento di informazione, utile ma poco efficace in tutti quei casi in cui occorre raggiungere tempestivamente il cittadino come nel case di allarme meteo, o di una piena di un fiume", ha sottolineato Alessandro Genesi, assessore al Patrimonio Opere Pubbliche e decoro urbano.

Ad oggi tutti coloro il cui numero telefonico è inserito in elenco telefonico sono automaticamente inseriti nel database del sistema, diversamente occorre inserirlo personalmente accedendo al sito web di “Alert System”. I passi sono semplici: connessione al sito,  compilazione dei campi indicati con nome, cognome, indirizzo e numero di telefono ed in seguito inserimento del codice ricevuto tramite una chiamata al numero indicato. Diversamente è possibile scaricare l'applicazione, disponibile per tutti i dispositivi Android, Windows Phone e Apple. Per coloro che hanno poca dimestichezza con la tecnologia, gli amministratori offrono un concreto aiuto: al sabato mattina è possibile recarsi in Municipio muniti del proprio cellulare per essere aiutati nella registrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento