Cadeo: un centro diurno a misura di ospite, pronto anche il decimo appartamento

"Con l'inaugurazione di questo appartamento, annesso al nostro  Centro Diurno, portiamo a termine i tanti interventi realizzati su questa struttura dedicata alla terza età", dichiara il sindaco Marco Bricconi

A Cadeo pronto  anche il decimo appartamento, presso il Centro Diurno dedicato agli anziani. "Con l'inaugurazione di questo appartamento, annesso al nostro  Centro Diurno, portiamo a termine i tanti interventi realizzati su questa struttura dedicata alla terza età", ha sottolineato Marco Bricconi, sindaco di Cadeo. Dagli interventi urgenti per sanare situazioni critiche al nuovo impianto di riscaldamento e raffreddamento, fino ai nuovi appartamenti, di cui oggi inauguriamo l'ultimo, penso traspaia la cura e l'attenzione per gli anziani del territorio, resa possibile in questo caso anche dal contributo ricevuto dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano". Un mini appartamento in cui possono alloggiare fino a due persone con una moderna  cucina, camera da letto con letti ad hoc per la terza età e uno spazioso bagno. "Il centro diurno deve essere un luogo accogliente dove sentirsi a casa propria. I nostri anziani che lo frequentano devono passare il tempo in serenità, sicurezza e comodità", ha aggiunto il vicesindaco Marica Toma-. Un luogo accogliente oggi ancora più ricco grazie alla presenza di questo nuovo appartamento, arredato grazie anche al finanziamento di diecimila euro donati dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano. Passi avanti per andare incontro alle esigenze del territorio che si aggiungono agli interventi realizzati nella struttura nell'ultimo quinquennio, dagli interventi urgenti che hanno evitato disagi agli ospiti della struttura fino all'installazione del nuovo impianto di riscaldamento e climatizzazione, che prende energia dai pannelli fotovoltaici installati sul tetto dell’edificio e dotato di tubature in acciaio a vista che distribuisce l’aria ad una temperatura omologata, nei luoghi comuni e negli appartamenti attraverso climatizzatori a parete. "Ringrazio la cooperativa Aurora Domus sempre disponibile e propositiva, e gli operatori che organizzano con competenza, professionalità e sensibilità le attività all'interno della struttura e le uscite sul territorio", ha concluso il vicesindaco Toma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento