Cucciolo smarrito sulla via Emilia, pattuglia di metronotte lo salva

Pontenure, l'animale era a bordo strada impaurito. E' stato già restituito ai proprietari

Il cane salvato dalla guardia di Metronotte Piacenza

Sebbene il compito delle guardie giurate sia quello di tutelare i beni dei propri abbonati, lo zelante spirito di osservazione di un metronotte ha consentito, nel pomeriggio del 1 febbraio, di restituire al legittimo proprietario un cagnolino che si era smarrito. Mentre percorreva la via Emilia a Pontenure, la guardia di Metronotte Piacenza ha notato che un cucciolo si aggirava terrorizzato e con aria smarrita ai bordi della carreggiata. L’agente di vigilanza ha allora arrestato la sua corsa, riuscendo ad avvicinare l’animale e a caricarlo sulla propria vettura per metterlo al sicuro. Il metronotte ha allora portato il cane presso una clinica veterinaria che, attraverso il microchip, è riuscita a risalire al legittimo proprietario e a restituire il cucciolo che si era perso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento