Calcinacci che cadono, presto s'interverrà sui ponti di Travo e Bellaria

Il sopralluogo della Provincia in Valtrebbia a strade e ponti

Nella giornata del 4 aprile il vicepresidente della Provincia con delega ai lavori pubblici Patrizia Calza, il sindaco di Travo Lodovico Albasi e l’assessore Mazzocchi, hanno svolto, lungo la strada provinciale n. 40 di Statto, un sopralluogo volto a verificare l’andamento dei lavori previsti lungo questa tratta.  Attualmente si sta lavorando nei pressi del ponte di Travo al fine di consolidare la strada provinciale e in particolare il margine sinistro (in direzione strada statale 45) della medesima in prossimità del ponte sul lato del centro abitato di Travo.  Il cantiere è posizionato all’interno di una proprietà privata .

L'intervento è stata affidato alla ditta "Edilizia 92 s.r.l." per un importo complessivo di 25mila euro.  Conclusi tali lavori, la medesima ditta dovrà procedere all'esecuzione di una serie di lavori urgenti per il ripristino della sicurezza dei due ponti, quello di Travo e quello della  frazione Bellaria di Rivergaro per un importo complessivo di 43mila euro. In questo caso si procederà al consolidamento delle parti ammalorate che determinano la caduta di calcinacci e parti ferrose in Trebbia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso anno un frammento caduto dal ponte di Travo colpì infatti una persona. Analogamente, lungo il ponte di Bellaria, ci sono delle parti che potrebbe cadere e, pur essendoci i cartelli di divieto, non si può escludere - data la nota attrazione per i bagnanti – che ciò che è successo si ripeta. «In ogni caso – spiega Calza - con tale intervento, miglioreremo le condizioni di manutenzione di entrambi i manufatti. L’attenzione per i 378 ponti di competenza provinciale, nonostante le ristrettezze  economiche che caratterizzano l’attuale congiuntura , è sempre molto alta e la loro sicurezza, come dimostra il numero di interventi che caratterizzano  questo tipo di manufatto stradale,  rappresenta per l’Amministrazione una assoluta priorità».

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento