Campagna di vaccinazione anti-influenzale: «Già un aumento del 50%»

Andena (Ausl): «Tanti piacentini che prima declinavano l’invito a sottoporsi al vaccino ora hanno accettato». Baldino: «Incremento altamente significativo»

«La richiesta di vaccinazione anti-influenzale è molto più alta rispetto agli anni scorsi. Tanti piacentini che declinavano l’invito a sottoporsi al vaccino hanno deciso di accettare i consigli dell’Ausl». Così Anna Maria Andena, direttore del distretto di Piacenza dell’Azienda sanitaria locale commenta l’andamento della campagna di vaccinazione promossa dalla Regione Emilia-Romagna anche nel nostro territorio. «In questo modo – prosegue la dottoressa Andena, che ha approfondito questo aspetto nel corso dell’ultima conferenza stampa dell’azienda in videoconferenza – siamo in grado di discriminare nel periodo invernale un’influenza normale da una infezione legata al Covid». «L’incremento di somministrazione dei vaccini – aggiunge il direttore generale Ausl Luca Baldino - è altamente significativo, più del 50% sicuro. Vedremo più avanti i numeri più consistenti». A Piacenza la copertura vaccinale negli ultra 65enni nel 2019/20 è stata del 59,9%, in salita rispetto al 56,2% dell’anno precedente. Complessivamente il numero di piacentini vaccinati della scorsa stagione è stato di 60.314 persone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento