Calendasco: sbranata viva sull'argine di Po davanti al padrone

Attaccata e sbranata viva da 3 dogo argentini davanti agli occhi del suo padrone. Questa è la drammatica fine della cagnolina Kelly. E' successo qualche giorno fa sull'argine di Po a Calendasco

Un esemplare di dogo argentino

Attaccata e sbranata viva davanti agli occhi del suo padrone. Questa è la drammatica fine della cagnolina Kelly.  E' successo qualche giorno fa sull'argine di Po a Calendasco. Kelly e il suo padrone stavano passeggiando sull'argine quando hanno incontrato, nonostante il divieto, un'auto che procedeva verso di loro.

Dalla macchina sono stati fatti scendere 3 dogo argentini che hanno cominciato a correre liberi, fino a quando si sono accorti di Kelly. Le sono corsi incontro e l'hanno aggredita. Ha cercato di difendersi scappando in un canale, ma non è servito a nulla, i dogo l'hanno sbranata viva davanti al padrone che, avendo paura anche per la propria incolumità, è scappato quando ha visto che non c'era più nulla da fare.

Dopo il fatto, i dogo sono stati richiamati sull'auto e i due a bordo hanno cercato di rintracciare il padrone di Kelly e la casa in cui abitava, rimanendo comunque sul posto. Nel frattempo il padrone della cagnolina aveva chiamato i carabinieri raccontando quanto successo e fornendo loro la descrizione dell'auto e la targa. I militari una volta sul posto hanno trovato i proprietari dei dogo.

Si tratta di due giovani 20enni che avrebbero ammesso tutto. Per ora non sarebbe ancora scattata la denuncia per l'uccisione di Kelly, ma se i proprietari procedessero per i due ci sarebbe l'accusa di mancata custodia dei cani con sanzione amministrativa. (Da Libertà di oggi, 15 febbraio).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento