Odori strani nell'aria sopra Caorso: «Anche un tavolo con Piacenza per risolvere il problema»

Sopralluogo del sindaco Battaglia con la polizia locale: nessuna attività anomala riscontrata. «Sappiamo che a Mortizza ci sono notevoli attività con il biosolfato e che esiste un impianto biogas. Tavolo con Barbieri e Mancioppi per cercare di contenere tale fastidioso problema che si riversa anche sulla salute»

Foto di repertorio

Odori fastidiosi nell’aria sopra Caorso hanno messo in allerta l’Amministrazione comunale nella mattinata di domenica 31 marzo. Il sindaco Roberta Battaglia ha effettuato un monitoraggio insieme alla polizia locale per trovare una possibile fonte. «Abbiamo girato tutte le frazioni, perlustrato l’argine e controllato le ditte del territorio, senza riscontrare anomalie o sversamenti di biosolfati». Dal sopralluogo non è emerso nulla in questo senso ma non sappiamo cosa può succedere nelle zone limitrofe, dalle quali potrebbe provenire l’odore che poi si espande Roberta Battaglia-3per forza del vento». «Sappiamo che a Mortizza ci sono notevoli attività con il biosolfato e che esiste un impianto biogas. Per questo motivo, contattando il Sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri e l'assessore Paolo Mancioppi faremo a breve un tavolo anche per vedere se con ordinanze o altre azioni si riesca a contenere tale fastidioso problema che si riversa anche sulla salute». Conclude Battaglia: «Già da due anni abbiamo in atto un’ordinanza che limita tali attività che, nel caso, devono essere comunicate con un anticipo di almeno sette giorni e con vincoli che consentano di evitare cumuli e sotterramento immediato. Tali norme, che aiutano a non spandere odori, vanno seguite alla perfezione per non incorrere nel blocco dell’attività e in multe».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore travolta da un tir, stava andando a lavorare

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Travolta in bici da un tir, muore una donna

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Travolti da un'auto dopo un incidente: tre feriti, uno è un carabiniere

Torna su
IlPiacenza è in caricamento