Carabinieri, 200 persone controllate in un giorno e sette denunce

Il dispositivo aveva lo scopo di prevenire i reati predatori e rendere sicura la circolazione stradale in concomitanza con il notevole flusso di traffico in concomitanza con il weekend che precede il Natale

Sette automobilisti sono stati denunciati perché erano alla guida ubriachi, uno invece era alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, un italiano denunciato per inottemperanza al foglio di via obbligatorio mentre uno straniero denunciato perché era sprovvisto del permesso di soggiorno, dieci esercizi commerciali controllati, otto giovani segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti, più di 200 persone controllate, arrivate più di 300 chiamate al 112. E’ il resoconto del servizio coordinato mirato di controllo del territorio predisposto dal Comando Provinciale di Piacenza effettuato il 20 dicembre. Il dispositivo aveva lo scopo di prevenire i reati predatori e rendere sicura la circolazione stradale in concomitanza con il notevole flusso di traffico in concomitanza con il weekend che precede il Natale.

Sono stati impiegati circa 40 uomini, tutti gli equipaggi della Sezione Radiomobile che garantiva un pronto impiego ed alcune pattuglie con militari in abiti civili. L’attività era mirata anche a servizi di controllo rivolti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati attuati servizi nei luoghi di aggregazione giovanile, con controlli, anche di natura amministrativa, di alcuni esercizi commerciali, locali di intrattenimento e bar. Oltre alle zone periferiche cittadine, è stata setacciata l’intera provincia. Sulle principali, arterie provinciali sono stati predisposti alcuni posti di controllo. Numerosi gli automobilisti indisciplinati sanzionati. Per sette di loro è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica ed il ritiro immediato della patente di guida. In particolare sei italiani tra i 23 e i 49 anni, piacentini, residenti in città e provincia ed uno straniero di 31 anni : erano alla guida con un tasso alcolico tra 1,15 grammi per litro e 2,50 grammi per litro. Un 55 pregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato fermato e controllato in città. Risultava destinatario del divieto di ritorno nel comune di Piacenza per anni tre e per questo è stato denunciato per inosservanza al foglio di via obbligatorio. Sette giovani tra i 20 ed i 28 anni ed un minorenne sono stati segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti. Durante i controlli effettuati avevano addosso per uso personale della droga. Complessivamente sono stati sequestrati quasi 13 grammi di marijuana, sette di hashish e due spinelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attenzione del Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza rimane alta e costante sull’intera provincia al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto, continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla Giustizia gli autori di quelli già perpetrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento