menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carmen Artocchini

Carmen Artocchini

Addio a Carmen Artocchini, custode del folklore piacentino

Si è spenta alla clinica Piacenza dove era ricoverata. Tra i suoi numerosissimi volumi ricordiamo: Il folklore piacentino. Castelli piacentini. Le padrone di Parma e Piacenza. 400 ricette della cucina piacentina. Inoltre i volumi sulle tradizioni popolari piacentine

E’ mancata presso la Casa di Cura Piacenza in cui era da poco tempo ricoverata, la professoressa Carmen Artocchini, insegnante per molti anni presso l’Istituto G.Domenico Romagnosi, giornalista pubblicista ed insigne studiosa di storia e costumi locali con al suo attivo numerosissime pubblicazioni.

Piacentina di nascita e laurea in Lettere alla Facoltà di Magistero di Torino, la prof. Artocchini, oltre all’insegnamento di storia e letteratura, era stata assistente volontaria di Paleografia e diplomatica alla Facoltà di Magistero dell’Università di Parma e socia attiva della Deputazione di storia patria per le province Parmensi.

Era stata collaboratrice del quotidiano Libertà dal 1954 ed era iscritta dal 1961 all’Ordine dei giornalisti come pubblicista. Oltre che sul quotidiano locale, numerosi su settimanali e riviste gli articoli dedicati alla storia, al costume e folclore.

Tra i suoi numerosissimi volumi ricordiamo: Il folklore piacentino. Castelli piacentini. Le padrone di Parma e Piacenza. 400 ricette della cucina piacentina. Inoltre i volumi sulle tradizioni popolari piacentine.

E’ stata coautrice con altri autori come Serafino Maggi, Fausto Fiorentini e Dora Fuschetti. Numerosi gli studi su personaggi storici, sugli insediamenti ebraici nella nostra provincia e su altri argomenti pubblicati sul Bollettino storico piacentino e sull’Archivio storico delle province parmensi. Ha redatto schede per il Dizionario biografico piacentino ed aveva curato la trascrizione e la pubblicazione del manoscritto del 1805 di Antonio Boccia “Viaggio ai monti di Piacenza”.

Proprio recentemente era stata premiata con Mons. Antonio Ponzini ed Ernesto Leone presso la Banca di Piacenza per la sua meritoria opera di insegnante e saggista.

Il cordoglio del sindaco Dosi per la scomparsa di Carmen Artocchini

Anche il sindaco Paolo Dosi, a nome della Giunta, del presidente e del Consiglio comunale, si associa al lutto che ha colpito l’intera comunità piacentina con la scomparsa di Carmen Artocchini: “Una donna che ha saputo interpretare, attraverso i suoi libri e la sua cultura, le tradizioni e la storia del nostro territorio. Volumi come quelli dedicati al folklore e ai castelli del Piacentino – prosegue Dosi – resteranno nella memoria come punti di riferimento per chi intende conoscere il nostro passato e le sue più preziose testimonianze. La sua passione per la cucina piacentina, da cui ha tratto un libro che tuttora è una guida ai prodotti e alla ricchezza gastronomica della nostra terra, così come le sue ricerche su filastrocche, proverbi e detti di un mondo legato alle nostre radici, sono materiale sul quale si continuerà a studiare ancora. Se ne è andata la testimone di un tempo lontano, ai cui familiari porgo le più sentite condoglianze”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento