Carpaneto, chiude momentaneamente la sede dell’Aci

Nel mirino il comportamento del gestore privato della sede. Il presidente Rosato: «Riaprirà fra un mese, grazie alle segnalazioni della Polizia Municipale ci siamo accorti di diverse irregolarità»

La sede Aci di Carpaneto, situata in via Marconi, ha chiuso, almeno momentaneamente. «L’Automobile Club Piacenza – fa sapere in una nota il presidente stesso dell' Aci piacentina, il dottor Michele Rosato - informa gli utenti di Carpaneto Piacentino che ha deciso di interrompere il rapporto di lavoro con il delegato a causa degli eccessivi ritardi procurati dallo stesso nella conclusione dei procedimenti amministrativi. Atteso che non sono stati forniti elementi giustificativi, ne è stata data una doverosa informazione all’autorità giudiziaria per le valutazioni circa una eventuale condotta di rilevanza penale. Ci scusiamo con gli utenti e la nostra abituale clientela per i disagi e si assicura che la Delegazione verrà riaperta al più presto. L’Automobile Club Piacenza fa inoltre presente che gli utenti potranno sempre recarsi presso gli Sportelli di Piacenza via Chiapponi e via Maculani e presso la Delegazione di Fiorenzuola d’Arda».

La sede del paese della Valchero era finita nel mirino di diversi cittadini della zona, che hanno segnalato anomalie nel comportamento della persona che lavorava al suo interno. La Polizia Municipale dell’Unione Valnure e Valchero ha raccolto le segnalazioni e ha fatto presente la situazione all’Aci di Piacenza, che non ha rinnovato la gestione del servizio al privato in questione. «Visti i problemi – prosegue Rosato – che si sono verificati con pagamenti e ritardi di vario genere, sottolineati a noi dalla Municipale, che ringrazio per il suo contributo, abbiamo deciso di far scadere il precedente contratto al 31 dicembre e provvedere a organizzare un nuovo bando per la gestione della sede. Contiamo di riaprire entro un mese, perché la sede di Carpaneto è cruciale per la nostra attività. Abbiamo inoltre provveduto a segnalare alla Procura le irregolarità del comportamento dell’uomo che ha gestito la sede: i cittadini hanno subito dei danni e questa persona ne risponderà in sede penale. Anche noi, come Aci, abbiamo subito dei danni d’immagine da questa vicenda. Chi ritiene di essere stato coinvolto in queste spiacevoli situazioni si metta in contatto con noi e ci faccia sapere».
 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento