Clonano tessere bancomat con tastiera finta: colti in flagrante e arrestati

Due rumeni, Radu Scurtu e Petru Bujor, sono stati arrestati in flagranza dalla squadra mobile della polizia mentre stavano clonando alcune tessere bancomat in una banca nella zona di via Cella. Già "saccheggiati" diversi conti

Due rumeni di 27 anni, Radu Scurtu e Petru Bujor, sono stati arrestati in flagranza dalla squadra mobile della polizia mentre stavano clonando alcune tessere bancomat in una banca nella zona di via Cella. I due, con questo sistema, erano già riusciti a prelevare dalle finanze di 5 correntisti, che avevano nei giorni scorsi denunciato la cosa alla banca con richiesta di risarcimento. Così, gli ispettori, con le telecamere a circuito chiuso, li hanno individuati, e seguito i loro movimenti per qualche giorno fino all'arresto.

COME FACEVANO - La loro tecnica era piuttosto ingegnosa: con una finta fessura "carpivano", grazie a un lettore ottico, la banda magnetica dei bancomat, e la ricevevano via bluetooth. Così erano in grado di riprodurre fedelmente la tessera, inscrivendo la stessa banda magnetica su una card "vergine". Poi, però, avevano bisogno del pin, il codice d'accesso: per questo si servivano di una tastiera finta, che trasmetteva ancora una volta via bluetooth. In questo modo, con scheda e codice segreto, erano in grado di prelevare denaro all'insaputa del correntista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

BECCATI IN APPOSTAMENTO - Era qualche settimana che i due si muovevano nei pressi della banca nella zona di via Cella, e sono stati notati dagli uomini della mobile che hanno recuperato le immagini a circuito chiuso dell'istituto di credito per risalire alla loro identità. Poi, con un appostamento, li hanno colti sul fatto: erano già riusciti a rubare migliaia di euro, oggetto di richiesta di risarcimento da parte dei clienti della banca le cui carte erano state clonate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento