"Cartoline d’Autore", raccolti 2mila euro per la sezione femminile delle Novate

Acquistati elettrodomestici da destinare alla sezione femminile della casa circondariale, grazie alla raccolta fondi istituita attraverso l'asta benefica "Cartoline d'autore". Commozione da parte delle detenute: "Ci sentiamo meno sole"

Una lavatrice con asciugatrice, un’asse da stiro, un grande frigorifero con freezer e un tapis roulant: questa l’attrezzatura acquistata grazie ai circa 2.000 euro raccolti attraverso l’asta benefica “Cartoline d’autore” tenutasi il 5 marzo scorso, promossa dalle associazioni Le Stagnotte e Pkd con il patrocinio del Comune di Piacenza e la preziosa collaborazione di alcuni artisti piacentini. Il buon esito della raccolta fondi è stato ufficializzato nei giorni scorsi, quando Filippo Arcelloni di Pkd, Sara Marenghi de Le Stagnotte e Valeria Parietti dell’associazione Oltre il Muro hanno fatto visita alla sezione femminile del carcere, accompagnati dalla direttrice Caterina Zurlo, che ha sottolineato il significato di questa donazione.

SAPORE DI CASA - “E’ stato un gesto molto importante per noi, perchè dotare la sezione femminile di questi elettrodomestici è come regalare alle detenute un po’ di normalità, di atmosfera di casa” - sono state le parole della direttrice, cui si è aggiunto il ringraziamento dell’assessore alle Politiche Sociali Giovanna Palladini. “Con questa iniziativa si conferma l’attenzione della città nei confronti del carcere, attenzione più volte ribadita  a livello istituzionale come da parte delle associazioni di volontariato e del garante per i diritti dei detenuti. Un ringraziamento particolare a tutti gli artisti che hanno generosamente donato le loro opere consentendo così di finanziare, attraverso l’asta benefica, gli acquisti per il reparto femminile della nostra casa circondariale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE DETENUTE: "CI SENTIAMO MENO SOLE" - Particolarmente sentite anche le espressioni di riconoscenza delle ospiti della struttura: “Finalmente possiamo lavare i nostri abiti, asciugarli e stirarli. E’ un po’ come ritrovare le abitudini che avevamo prima”. “La cosa più bella – ha aggiunto una giovane detenuta – è sapere che là fuori qualcuno ci pensa. Quando ci hanno detto che gli artisti stavano lavorando per raccogliere fondi da destinare alla nostra sezione, mi sono commossa, ho pensato che non siamo sole. Tratteremo con enorme rispetto tutti ciò che ci è stato donato”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento