Cascinale in fiamme nella notte, due cani messi in salvo dalle guardie giurate

L'incendio ha interessato alcune decine di rotoballe in un cascinale a Borgonovo di Monticelli. Le fiamme alte e la colonna di fumo sono state notate dalle pattuglie di Sicuritalia-Ivri che hanno chiamato 112 e vigili del fuoco

I vigili del fuoco sul posto e la struttura in fiamme

Cascinale in fiamme nella notte di venerdì 18 dicembre in via Argine San Giorgio a Borgonovo di Monticelli. A prendere fuoco sarebbero state alcune decine di rotoballe custodite sotto ad una struttura, la cui copertura pare fosse costituita anche da materiale plastico. Alle 8 i vigili del fuoco erano ancora al lavoro per spegnere il rogo. A notare le fiamme alte e la colonna di fumo nel buio, è stata una guardia giurata di Sicuritalia-Ivri intorno alle 3.30. Ha avvisato la centrale operativa e i colleghi a loro volta hanno chiamato vigili del fuoco e carabinieri. Nel frattempo è sopraggiunta un’altra pattuglia dell’istituto di vigilanza e le due guardie giurate hanno prima accertato che non ci fosse nessuno nell’abitazione confinante, poi hanno allontanato due cani impauriti, che si trovavano in prossimità della struttura in fiamme. Una volta sul posto i vigili del fuoco, arrivati con autobotti da Fiorenzuola e Piacenza, hanno dato il via alle operazioni di spegnimento dell’incendio, mettendo in sicurezza i mezzi agricoli, anche con il proprietario della cascina arrivato poco dopo. L’incendio, le cui cause restano ancora da chiarire, avrebbe interessato una trentina di rotoballe, oltre alla copertura del deposito. In via Argine San Giorgio sono subito arrivati anche i carabinieri della Stazione di Monticelli, con il maresciallo Raffaello Gnessi, per gli accertamenti del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento