menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Susanna Avesani Pinto in una foto pubblicata da MilanoToday

Susanna Avesani Pinto in una foto pubblicata da MilanoToday

Punta da una vespa a Castellarquato: muore la nota fashion consultant Susanna Avesani Pinto

E' morta Susanna Avesani Pinto, pioniera dei buyer di moda nel mondo e notissima a Milano

Dopo la puntura di una vespa, lo scorso 27 agosto in un’abitazione di Castellarquato, era svenuta di fronte al marito. Susanna Avesani Pinto, 66 anni e pioniera dei buyer di moda nel mondo e notissima a Milano, era stata immediatamente soccorsa. Prima il trasporto d’urgenza all’ospedale di Fidenza, poi a quello di Parma in terapia intensiva. Non si è più ripresa e nelle scorse ore i medici hanno constatato il suo decesso. Quel giorno, sul tardo pomeriggio era insieme al marito Silvio Pinto quando la puntura di un insetto, gliel’ha strappata via per sempre.

Chi è Susanna Avesani Pinto

La fashion consultant - ricordano i colleghi di MilanoToday - aveva debuttato giovanissima già nei primi anni '70 fondando la sua azienda, Avesani srl, nel 1979 e arrivando a lavorare con colossi come Harrods, Henri Bendel e The Taubman Company. Il marito, figlio di Aldo Pinto sposato con Mariuccia Mandelli, in arte Krizia, ne ha ricordato con commozione a MFF la tenacia e la capacità di dare spazio al Made in Italy in mercati che non erano aperti alla creatività tricolore. E' l'amministratore delegato della Avesani.

Il ricordo del marito

«Era amica personale di Gianni Versace, Giorgio Armani e della famiglia Missoni, ha vissuto la nascita del successo della moda italiana nel mondo. Una donna speciale dalla grande carica umana, la cui scomparsa improvvisa ha lasciato uno shock profondo in amici di lunga data come Santo Versace, che la considerava di famiglia», ha sottolineato Pinto alla testata di moda. La società da lei fondata, Avesani srl, ha lavorato per molti anni con Christina Ong nella negoziazione di accordi di franchising in Asia per il suo gruppo Club21 di Singapore e con marchi che portano il nome del piacentino Giorgio Armani. L'azienda, punto di riferimento per molte delle più affermate realtà del fashion business, è specializzata nella scoperta di nuovi brand, nella gestione degli acquisti, nella ricerca nel settore moda e nello sviluppo di private label.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento