menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelsangiovanni, ospedale pronto per l'inaugurazione dell'area di simulazione clinica

L'Area di Simulazione Clinico Organizzativa è uno spazio altamente specializzato, dedicato alla formazione e all’addestramento del personale sanitario. L'inaugurazione si terrà sabato 19 dicembre alle 10

L'Area di Simulazione Clinico Organizzativa è l'innovativo progetto di ricerca scientifica e tecnologica sostenuto dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano. Si tratta di uno spazio altamente specializzato, dedicato alla formazione e all'addestramento del personale sanitario nella quale si utilizzerà la simulazione come tecnica di formazione. L'inaugurazione si terrà sabato 19 dicembre alle 10: dopo il saluto delle autorità, alle 12.30 ci sarà "Training the training": presentazione della tecnologia ASCO.  Per la realizzazione del progetto, l’Azienda Usl di Piacenza ha utilizzato gli spazi del blocco operatorio dell'ospedale di Castel San Giovanni, all'interno di una sala operatoria in un contesto di assoluta realtà.

L'Area di Simulazione Clinico Organizzativa rappresenta la fase di start up di un'attività dedicata alla formazione del personale sanitario che l'Ausl intende sviluppare in modo permanente nel corso dei prossimi anni.

Verranno organizzate attività formative in simulazione in cui saranno ricreati scenari clinici realistici utilizzando sofisticati manichini in grado di riprodurre i segni fisiologici normali e patologici e di rispondere ai trattamenti. L'elevato realismo dello scenario consentirà ai partecipanti (medici, infermieri e altri professionisti sanitari) di sentirsi "immersi" in una vera condizione clinica, potenziando l'apprendimento e sviluppando sia abilità tecniche sia non tecniche quali capacità di comunicazione, lavoro in team, leadership e decision-making.

La simulazione offre la possibilità di mettere in atto procedure ad alto rischio che possono essere ripetute più volte per consentire ai discenti di migliorare le proprie performance. Rari eventi critici possono essere ricreati, addestrando il personale a gestirli efficacemente e tempestivamente. La simulazione è considerata una delle più efficaci leve formative, in grado di indurre gli operatori sanitari ad adottare modelli comportamentali ispirati alla massima sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento