Cronaca

Castelvetro, non risponde al citofono: trovata morta in casa

La polizia locale sul posto

Un altro dramma della solitudine nella nostra Provincia. Questa volta è accaduto in un cascinale alle porte di Castelvetro dove risiedeva una 89enne trovata senza vita nel primo pomeriggio di giovedì 6 giugno. A fare l’amara scoperta sono stati gli assistenti sociali e gli agenti della polizia locale della Bassa ai comandi di Massimo Misseri. Il personale assistenziale del Comune si era recato, come ogni giorno, a consegnare il pasto alla signora. Hanno citofonato e bussato alla porta più volte e vedendo che non rispondeva hanno chiesto l’intervento della polizia dell’unione. Un volta riusciti ad entrare nell’abitazione l’hanno trovata a terra, purtroppo senza più segni di vita. Invano hanno tentato di rianimarla in attesa dei soccorsi del 118 giunti da Monticelli, Roveleto e Cremona ma il suo cuore aveva già cessato di battere alcune ore prima. Il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelvetro, non risponde al citofono: trovata morta in casa

IlPiacenza è in caricamento