menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della conferenza stampa

Un momento della conferenza stampa

Centrale di spaccio in casa, blitz della polizia. Un agente ferito e cinque arresti

Clandestini e nullafacenti avevano trasformato un appartamento di via Trebbiola in una centrale di spaccio ma i poliziotti delle volanti e della squadra mobile all'alba del 23 febbraio hanno fatto irruzione e hanno arrestato cinque marocchini intenti a confezionare dosi di cocaina e hascisc

Clandestini e nullafacenti avevano trasformato un appartamento di via Trebbiola, in pieno centro, in una centrale di spaccio ma i poliziotti delle volanti e della squadra mobile, dopo alcuni giorni di appostamenti, all'alba del 23 febbraio hanno fatto irruzione arrestando cinque marocchini che ora, su ordine del pm Matteo Centini, si trovano alle Novate con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. 

Una decina di giorni fa un cittadino aveva segnalato un via vai sospetto da quell'appartamento e immediatamente erano iniziate le indagini che hanno poi confermato i sospetti del piacentino: in quella abitazione, affittata a un marocchino di 24 anni, vivevano, senza averne alcun diritto altri quattro connazionali clandestini e con precedenti di 36, 35, 31 e 26 anni. Insieme tagliavano, confezionavano e vendevano alla "Piacenza bene", gente facoltosa che poteva permettersi decine di dosi di polvere bianca, fanno sapere dalla questura, dosi di cocaina e anche hascisc. 

Alle 5 di questa mattina il blitz. ?Alcuni agenti hanno sfondato la porta dell'abitazione al primo piano, altri hanno circondato la casa. Una volta dentro due si sono buttati dal balcone ma sono stati fermati immediatamente, uno di questi ha aggredito un poliziotto che è stato poi medicato in pronto soccorso per una ferita alla mano, un altro si è chiuso in bagno e ha gettato, verosimilmente un elevato quantitativo di cocaina nel water (gli agenti hanno trovato evidenti tracce di polvere bianca). Al momento dell'irruzione stavano confezionando le dosi per il giorno che stava per iniziare. In tutto sono stati sequestrati 80 grammi di hascisc e 5 grammi di cocaina, bilancini di precisione, pellicola per termosaldare le dosi, e alcuni taglierini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento