Centri estivi, si parte il 7 giugno con 15 gestori e 18 proposte per bambini e ragazzi

Lo svolgimento copre, nell’insieme, l’intero periodo tra la fine dell’anno scolastico e la ripresa dopo l’estate, tra il 7 giugno e il 9 settembre. Le informazioni utili

Foto web

Anche quest'anno l’Amministrazione comunale promuove il “Progetto Estate per tutti” a sostegno delle attività educative e ricreative organizzate per i bambini e i ragazzi durante le vacanze scolastiche, come opportunità per i più piccoli e supporto per le famiglie residenti sul territorio.  All’edizione 2016 hanno aderito 15 soggetti gestori, che complessivamente daranno vita a 18 centri estivi, tra svolgimento diurno e soggiorni residenziali di vacanza. Queste le realtà proponenti: le parrocchie della Santissima Trinità, San Giuseppe Operaio, Nostra Signora di Lourdes, Santa Franca, il circolo Anspi di San Vittore e, insieme, l’Anspi di Santa Maria in Gariverto, San Francesco e San Pietro; le cooperative Inacqua, Baby Club, Casa Morgana e Casa del Fanciullo; l’assocaizione Oltre l’Autismo; le associazioni di promozione sportiva Aics, Csi e Uisp; l’associazione sportiva dilettantistica Petit Pas. Lo svolgimento copre, nell’insieme, l’intero periodo tra la fine dell’anno scolastico e la ripresa dopo l’estate, tra il 7 giugno e il 9 settembre. L’elenco completo dei centri estivi, con le date, i luoghi di svolgimento e tutti i riferimenti per ulteriori informazioni ed eventuali iscrizioni, è consultabile sul sito www.comune.piacenza.it . Al termine delle attività, l’Amministrazione comunale assegnerà contributi a ciascun gestore sulla base di criteri prestabiliti – la durata e la tipologia del servizio offerto, il numero degli utenti accolti – per sostenere la più ampia partecipazione di bambini e ragazzi, con particolare attenzione a situazioni di svantaggio segnalate dal Servizio Famiglia e Tutela Minori. Nel 2015, avevano frequentato i centri estivi circa 1400 utenti di età compresa tra i 4 e i 14 anni, di cui 456 con disabilità o appartenenti a nuclei familiari in condizioni di disagio socio-economico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento