Cronaca Via Taverna Giuseppe

Cercano di rubare in ospedale: coppia in manette, lei è un'ex infermiera

Moglie e marito (lui ha anche un'espulsione) arrestati per aver cercato di rubare, il portafoglio di una paziente. La donna, infermiera per anni in ospedale, ora svolge assistenza privata in corsia

L'ospedale

Moglie e marito arrestati per aver cercato di rubare, in ospedale, il portafoglio di una paziente. La coppia, accusata di tentato furto, è stata processata per direttissima e al termine, il giudice Sonia Caravelli, ha disposto gli arresti domiciliari per l’uomo e l’obbligo di firma per la donna. Il pm Antonio Rubino, aveva chiesto la custodia in carcere per l’uomo e gli arresti domiciliari per la donna, mentre il difensore, l’avvocato Elena Concarotti, aveva chiesto misure meno pesanti. Lui, di origine albanese, ha anche un decreto di espulsione. I due si sono sposati in Albania e stanno registrando la loro unione anche in Italia. Moglie e marito, entrambi intorno ai 50 anni, hanno risposto al giudice, negando di aver voluto rubare. Lei, infermiera piacentina (per anni ha lavorato in ospedale) attualmente svolge assistenza privata e si sarebbe trovata in ospedale con i parenti di una persona deceduta che lei seguiva. Due pazienti insospettiti dai loro movimenti hanno allertato il personale e nel reparto di Ortopedia è arrivata una guardia dell’Ivri, che ha poi avvertito i carabinieri. Per la coppia è scattato l’arresto con l’accusa di tentato furto. L’avvocato Concarotti ha chiesto di rinviare il processo per preparare la difesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano di rubare in ospedale: coppia in manette, lei è un'ex infermiera

IlPiacenza è in caricamento