Cercano di vendere per strada decine di coltelli contraffatti, denunciati

Tre rom romeni di 39, 18 e 37 anni incensurati e senza fissa dimora, sono stati denunciati dai carabinieri per ricettazione e per aver introdotto nello Stato prodotti contraffatti

I coltelli sequestrati

Tre rom romeni di 39, 18 e 37 anni incensurati e senza fissa dimora, sono stati denunciati dai carabinieri per ricettazione e per aver introdotto nello Stato prodotti contraffatti. I tre sono stati controllati dai militari di Castelsangiovanni sulla via Emilia Pavese a Rottofreno nella giornata del 21 marzo. Avevano parcheggiato a lato della strada una Nissan Primera sulla quale avevano settanta set di coltelli Royalty Line contraffatti, ossia non in ceramica e non originali. I tre li vendevano a 70 euro a scatola ai passanti spacciandoli per i famosi coltelli svizzeri. Sono stati portati in caserma e denunciati. La merce è stata sequestrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

Torna su
IlPiacenza è in caricamento