rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Cercano irregolarità con i green pass nei bar ma trovano due lavoratori in nero

Ispezioni dei carabinieri in ristoranti, bar e attività commerciali, sospese due attività e obbligo di assunzione dei lavoratori

I carabinieri di Piacenza, con l’ausilio dei colleghi del Nas di Parma, dalla tarda serata di sabato 27 novembre, hanno effettuato in città un servizio di controllo sul rispetto dell’obbligo del green pass per l’accesso a determinate categorie di attività e servizi, rivolgendo le verifiche anche all’obbligo del possesso per i lavoratori dipendenti. Al servizio di controllo, inserito nell’ambito dei controlli concordati con la Prefettura, ha partecipato anche personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Piacenza.

Sono stati ispezionati tre esercizi pubblici, e sia i dipendenti che i trenta clienti sono risultati regolari in relazione al rispetto delle normative Covid. In particolare, tutti erano regolarmente in possesso del green pass e rispettavano l’uso di mascherine, le norme di comportamento e distanziamento.
Sono state invece riscontrate irregolarità riguardanti l’assunzione di dipendenti in due bar: uno del centro e l’altro in zona di Barriera Torino. Infatti, entrambi avevano un dipendente non regolarmente assunto e per questo è stata sospesa l’attività. La sanzione contestata va da 1800 euro a 3500 euro per la sospensione e l’obbligo di assunzione dei lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano irregolarità con i green pass nei bar ma trovano due lavoratori in nero

IlPiacenza è in caricamento