menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppina Casoli assistente capo e Stefano Vernelli, capo di Gabinetto della questura

Giuseppina Casoli assistente capo e Stefano Vernelli, capo di Gabinetto della questura

Chiede il permesso di soggiorno ma deve fare cinque anni di carcere

Ha chiesto il permesso di soggiorno ma aveva una sfilza di precedenti penali e doveva anche scontare un cumulo di pene pari a 5 anni di carcere. Trentenne marocchino alle Novate

Ha chiesto il permesso di soggiorno ma aveva una sfilza di precedenti penali  e doveva anche scontare un cumulo di pene pari a 5 anni di carcere. La polizia lo ha scoperto e portato alle Novate. Protagonista della singolare vicenda un 30enne marocchino che tranquillamente si è rivolto agli uffici di viale Malta chiedendo il permesso di soggiorno perché fratello di un cittadino italiano, gli agenti hanno eseguito una serie di accertamenti, anche con la squadra mobile, e hanno scoperto che lo straniero aveva vissuto a Brescia diversi anni macchiandosi di molti reati: spaccio, tentato sequestro di persona, porto illegale di armi e lesioni. Non solo, su di lui pendeva un ordine di carcerazione spiccato dal tribunale di Brescia: doveva scontare 5 anni e 5 mesi di galera per un cumulo di pena. E' stato portato alle Novate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento