menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il ponte di Pontedellolio verrà chiuso, domani si sapranno i tempi

Un'arcata del ponte necessita di importanti interventi di ristrutturazione: occorre chiudere il transito a tutti i veicoli. Rolleri: «Domani comunicheremo l'inizio e la fine dei lavori, stiamo facendo il possibile per limitare i disagi»

Il ponte di Pontedellolio verrà chiuso. Bisogna aspettare ancora alcune ore per conoscere nel dettaglio i tempi. Un’arcata dello storico ponte necessita di un importante lavoro di ristrutturazione, dopo i danni causati dall’alluvione dello scorso 14 settembre. In questi giorni il transito era possibile a senso alternato grazie a un temporaneo impianto semaforico. Prossimamente per raggiungere Pontedellolio occorrerà passare dal territorio del comune di Carpaneto o San Giorgio. La percorrenza della Provinciale Valnure, già interrotta all’altezza di Recesio, subirà un ulteriore ostacolo. «Stiamo cercando di fare il possibile per limitare i disagi – annuncia Francesco Rolleri, presidente della Provincia – e concentrare i lavori nel minor tempo possibile. Probabilmente domani conosceremo i tempi di lavoro e di chiusura del ponte».

"La situazione drammatica - fa sapere il vicepresidente Patrizia Calza, con delega ai lavori pubblici - che stanno vivendo i nostri piacentini delle vallate alluvionate giustificano le più disparate richieste. Legittimo chiedere ; doveroso rispondere. Necessario fare chiarezza. In vista della prossima chiusura del ponte nel comune di Pontedell'olio, la realizzazione di un guado temporaneo non è una soluzione possibile. Né per i tempi ( in quanto la realizzazione dello stesso richiederebbe un tempo notevole, forse paragonabile a quello necessario per le operazioni di messa in sicurezza del ponte) né per i costi assai elevati poiché trattandosi di opera pubblica necessiterebbe di autorizzazioni, struttura precisa e vigilanza continua. In questo momento tutte le risorse a disposizione della provincia sono state dirottate sulle opere di somma urgenza e anche la prossima variazione di bilancio probabilmente, fatte le opportune e necessarie valutazioni di correttezza contabile, utilizzerà l'avanzo per il ripristino delle strade danneggiate. A fronte di un danno, per il momento stimato di 12 milioni di euro, non possiamo permetterci di dirottare somme su opere o interventi che non siano assolutamente necessari. Credo che i cittadini, opportunamente informati in merito, possano condividere". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento