"Invasione" di cicogne a Sarmato, il sindaco Tanzi: «Un'emozione bellissima»

Almeno 30 cicogne ieri sera, 24 agosto, hanno "invaso" Sarmato andandosi a posare sul campanile della chiesa, sull'acquedotto e anche su alcuni alberi a casa del sindaco Anna Tanzi: «Una splendida emozione, Sarmato è un paese sano»

Le cicogne a Sarmato

E' stata una strana e inaspettata invasione quella che è avvenuta ieri sera, 24 agosto, a Sarmato. Sì perchè ad "invadere" il paese sono state più di 30 cicogne che hanno scelto il piccolo paese della Val Tidone come tappa durante la loro migrazione verso sud. Sono ripartite stamattina verso le 9.30.

Sono arrivate verso le 20 del 24 agosto e subito hanno attirato l'attenzione di tutti i residenti che hanno passato la sera con il naso all'insù per vedere dove si sarebbero andate a posare in attesa di ripartire. Alcune hanno occupato il campanile della chiesa, altre l'acquedotto, altre la torre del castello ed infine almeno 12 hanno deciso di passare la notte nel giardino del sindaco Anna Tanzi. Così Canzio Marchesi, assessore ai Lavori pubblici: «Abbiamo passato la sera a guardare questi bellissimi animali, a cercare di vederli da vicino, questa è una bellissima "invasione", ne siamo molto contenti. L'evento ha fatto riunire tutti i nostri concittadini che si sono ritrovati per le strade del paese».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbiamo raggiunto telefonicamente anche il sindaco, Anna Tanzi che, entusiasta, dichiara: «E' stata una bellissima emozione, sugli alberi del mio giardino ieri sera ne ho contate almeno 12. Stamattina mi sono alzata alle 5.30 per vederne il risveglio e quello che ho provato è indescrivibile: dormivano ancora, avevano il collo lungo il corpo, poi le prime luci dell'alba hanno colorato di rosa le piume di questi bellissimi animali che si sono svegliati. Alle 9.30 circa se ne sono andate, tutte insieme. Hanno ripreso il loro viaggio. Nella serata ho lasciato il cancello di casa mia aperto per far sì che tutti coloro che volessero vedere le cigogne potessero farlo liberamente. Da sindaco e da sarmatese sono fiera di questo evento perchè vuol dire che Sarmato è un paese ecologicamente sano, in cui si rispetta la natura e questo ci soddisfa. Tra l'altro la cicogna è un animale di buon auspicio e di rinascita. E se posso dire un'altra cosa questo animale era simbolo della nostra precedente lista e 12 erano i ragazzi che ne facevano parte, 12 come le cicogne che hanno riposato nel mio giardino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento