menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinesi alla tavola piacentina grazie alla missione del Consorzio Piacenza Alimentare

Dal 10 al 15 novembre, cinque giorni di missione a Shanghai in cui le consorziate hanno potuto sviluppare le prime opportunità commerciali e di business offerte dall’esperienza di Expo 2015 che ha avuto il merito di dare grande visibilità al nostro paese e le sue eccellenze eno-gastronomiche

Piacenza a tavola in tutto il mondo. Con questa strategia il Consorzio Piacenza Alimentare è andato alla conquista dell’estremo oriente.  Dal 10 al 15 novembre, cinque giorni di missione a Shanghai in cui le consorziate hanno potuto sviluppare le prime opportunità commerciali e di business offerte dall’esperienza di Expo 2015 che ha avuto il merito di dare grande visibilità al nostro paese e le sue eccellenze eno-gastronomiche. Proprio per questo il Consorzio Piacenza Alimentare ha immediatamente colto l’occasione per promuovere le proprie consorziate, partendo per una missione in terra d’oriente. Grazie alla collaborazione con ICE Shanghai per una giornata Piacenza Alimentare ha potuto far degustare al folto pubblico della fiera internazionale più importante in Cina, la FCH di Shanghai, un vero e proprio pasto alla piacentina a partire dall’antipasto fino al dolce.

Con oltre 100 aziende consorziate che rappresentano tutta la filiera agroalimentare piacentina, il Consorzio ha scelto di promuovere i sapori piacentini con la formula che meglio di altre è in grado di raccontarla: attraverso percorsi di degustazione collettiva. 
Formaggi abbinati a Spumanti, pizza e focaccia degustata con l’Ortrugo e biscotti con Malvasia, con caffè e digestivi in conclusione: questo “il menù” che ha conquistato operatori specializzati presenti in fiera, tanto da generare una quarantina di contatti per lo sviluppo sia di relazioni commerciali che di progetti di incoming cinese sul territorio piacentino.
Non solo incontri ma anche ricerca, ogni volta che si compie una missione all’estero l’obiettivo del direttore Daniele Ghezzi è quello effettuare ricerche sia sul mercato che sugli usi e abitudini alimentari dei paesi stranieri. Informazioni che, una volta raccolte, vengono fornite alle aziende associate che poi le utilizzeranno per sviluppare strategie mirate alla conquista di mercati esteri. Fondamentale nel viaggio a Shanghai è stata la visita alle grandi catene di distribuzione da cui sono emersi importati dati circa i gusti alimentari e i prodotti maggiormente graditi dai consumatori cinesi.

Immediato l’interesse dimostrato dai buyer cinesi e la curiosità di approfondire prodotti a loro meno familiari. Già in conclusione della settimana in corso, dunque davvero a tempo di record, Piacenza Alimentare riceverà la visita a Piacenza di una loro delegazione appena incontrata a Shanghai.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento