Cinquanta truffe e sette condanne, 41enne finisce in carcere

Un 41enne di Codogno è finito in carcere dove deve scontare un cumulo di pena pari a 5 anni e 9 mesi per truffa e appropriazione indebita. A portarlo alle Novate gli agenti della squadra mobile. Ecco come raggirava le persone

Immagine di repertorio

Quasi cinquanta truffe, sette condanne alle spalle passate in giudicato e 1550 euro di multa, per questo un 41enne di Codogno è finito in carcere dove deve scontare un cumulo di pena pari a 5 anni e 9 mesi per truffa e appropriazione indebita. A portarlo alle Novate gli agenti della squadra mobile.  L'uomo è riuscito a raggirare nel tempo persone nelle province di Piacenza (anche a Fiorenzuola), Como, Pavia e Ravenna. Pubblicava on line annunci di vendita di bancali, si faceva dare un acconto che variava da 300 a 500 euro e poi spariva nel nulla senza mai spedire la merce pagata. Dopo l'ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Como è stato portato in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento