Clandestino ubriaco accompagnato per accertamenti orina in questura

Un 26enne marocchino, accompagnato per accertamenti, ha vomitato sulla volante e poi orinato in un locale della questura. Su di lui pendeva già un decreto di espulsione

Portato in questura per accertamenti, decide di orinare in un locale – non certo il bagno - della struttura. È avvenuto la sera del 30 ottobre: una volante era stata richiesta da alcuni residenti nei pressi dei Giardini Merluzzo. Intorno alle 21 qui pareva essere in corso una colluttazione tra diverse persone. All’arrivo degli agenti nessuna presenza di risse: nel luogo della segnalazione vi era solamente un uomo ubriaco. Portato in questura per accertamenti, l’uomo – un 26enne marocchino – ha vomitato sulla volante. Durante i controlli di rito in viale Malta, il marocchino ha orinato in un locale della questura. Il 26enne era clandestino: su di lui pendeva già un decreto di espulsione, che verrà nuovamente inoltrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento