E' registrato come "clochard", ma usa una Bmw da 60mila euro: denunciato

Partendo da una multa non recapitata, la polizia stradale di Piacenza ha scoperto un giro di prestanome "clochard": un 53enne era l'intestatario di una potente Bmw. Indagate 4 persone

Aveva firmato documenti per un finanziamento, fatto vedere la sua busta paga (finta), messo la propria faccia; tutto questo per l'acquisto di una fiammante Bmw da 60mila euro. Peccato che, per i registri della polizia, fosse un "umile" clochard, spesso "bazzicante" la Caritas di Milano.

E' stata così ricostruita la "tortuosa" vicenda dell'acquisto di una potente berlina tedesca dalla polizia stradale di Piacenza, con il suo ufficio di polizia giudiziaria. Tutto è nato alla fine del 2009 da una sanzione presa dal conducente della vettura sull'A1, in provincia di Piacenza: il sistema Tutor rileva una media oltre il limite. La stradale invia la regolare multa, ma questa torna indietro. Si scompre che il proprietario, che dovrebbe vivere a Milano, è "fantasma".

Iniziano così le indagini, a ritroso. Si scopre, facendo ricerche sulla foto del finto proprietario, che la macchina è stata acquistata con un finanziamento da un milanese di 53 anni, noto "clochard" appunto. Ma non è lui a usare la vettura. L'ipotesi, infatti, è che sia il prestanome per i "traffici" di un napoletano di 57 anni, pregiudicato, e di un ravennate di circa 30 anni, anch'eglio pregiudicato. Quest'ultimo era stato pizzicato con la Bmw proprio vicino a Ravenna con della droga in auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il disegno comincia a essere chiaro: le "menti", probabilmente per loschi motivi, usano la Bmw col nome del senzatetto. Che forse ha avuto un compenso. Vengono così denunciate 4 persone per diversi capi d'imputazione - dalla ricettazione alla sostituzione di persona -, poichè, per "calmare" le acque, la vettura dopo 6 mesi era stata intestata a una quarta persona, sempre un clochard, ora irreperibile. La macchina è stata riconsegnata agli aventi diritto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento