Da Milano con la cocaina nel pollo crudo: arrestato corriere 40enne

Trasportava da Milano la cocaina da spacciare a Piacenza in un pollo crudo. E' stato arrestato un 40enne marocchino residente in città mentre usciva dalla stazione di Lodi. LE IMMAGINI

longhi_guasco_2Questa volta la droga era nascosta dentro un pollo crudo. E' questo l'ingegnoso stratagemma che un marocchino di 40 anni residente a Piacenza aveva escogitato per trasportare ingenti quantitativi di cocaina da Milano, dove si riforniva, fino a Piacenza, dove invece veniva spacciata nei fine settimana. La cocaina veniva tagliata e poi rivenduta in dosi sia in città che in provincia, soprattutto a Rivergaro.

COCA NEL POLLO - Lo straniero è stato trovato con un etto di polvere bianca, e arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Per lo stesso reato è finito nei guai - ma solo denunciato a piede libero però - un connazionale di 39 anni che abitava con lui in un appartamento nella zona di piazzale Torino. I carabinieri, nella perquisizione, gli hanno infatti trovato sei dosi di cocaina già pronte per essere vendute. Il 39enne, essendo clandestino, è stato però arrestato per la violazione delle norme sull'immigrazione.

LE DENUNCE - Lo stesso - arresto per la violazione della Bossi-Fini - anche per un terzo marocchino di 44 anni che viveva con gli altri due, e fratello di quello arrestato per droga. I carabinieri del Nucleo operativo di Bobbio e i colleghi della stazione di Rivergaro già da qualche tempo seguivano con discrezione i movimenti di alcuni giovani noti come abituali consumatori di cocaina, soprattutto nei fine settimana. Così sono arrivati sulle tracce del loro spacciatore di fiducia, il 40enne appunto, che venerdì scorso, 18 marzo, è stato pedinato di carabinieri in borghese.

I PEDINAMENTI - I suoi movimenti sono stato osservati con discrezione già dalla stazione di Piacenza dove è salito su un treno diretto a MIlano. Qui è poi sceso per poi riprendere il viaggio verso Piacenza, sempre in treno, dopo circa un paio d'ore. Invece di arrivare fino alla stazione di piazzale Marconi, però, lo straniero, quando il treno ha fatto tappa a Lodi, è sceso di sorpresa, probabilmente proprio per eludere eventuali pedinamenti.

L'ARRESTO - I militari lo hanno seguito lo stesso, bloccandolo all'uscita della stazione di Lodi. Addosso non aveva droga, ma soltanto una borsa di plastica con la spesa. Dentro c'era un pollo crudo, speziato con vari aromi e pronto per essere cucinato. Insomma quella che all'apparenza sembrava la sua cena. Invece, dentro al pollo, c'era un etto di cocaina purissima pronta per essere tagliata e poi spacciata nel Piacentino. Inevitabili le manette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento