Cocaina, pusher tunisino e corriere peruviana patteggiano tre anni

Si è concluso con due patteggiamenti il processo a carico dei due immigrati arrestati per spaccio dai carabinieri del Norm il 15 settembre. Li avevano bloccati con cocaina e contanti nel parcheggio di viale Sant'Ambrogio

Si è concluso con due patteggiamenti il processo a carico dei due immigrati arrestati per spaccio dai carabinieri il 15 settembre. L’uomo, un tunisino, un pusher di buon livello, ha patteggiato una pena a tre anni e 4 mesi, mentre la donna, una peruviana, considerata un corriere della droga, a 3 anni. Entrambi restano in carcere. Nell'auto della donna, ferma la parcheggio della stazione in viale Sant’Ambrogio, sotto il seggiolino del bambino i carabinieri dell'Aliquota Operativa del Norm avevano trovato un pacchetto di sigarette con all'interno 1460 euro in contanti e nel cruscotto un'altra mazzetta da mille euro, mentre il marocchino negli slip aveva tre involucri con 60 grammi di cocaina divisa in sassi e di buona qualità, in casa, in via Roma, aveva 15mila euro in contanti. La peruviana, considerata una grossista, nell’appartamento di Milano aveva anche 6mila euro in contanti. Il suo avvocato difensore, Alessandra Bigliani, ha consegnato la paga del suo posto di lavoro e il documento che attesta che il denaro rinvenuto era parte di una liquidazione. Il giudice Luca Milani ha poi respinto una richiesta di revoca della misura di custodia cautelare in carcere avanzata dalla difesa e alla quale si era opposto il pm Sara Macchetta. L’uomo è stato difeso dall’avvocato Giandanese Nigra. Al tunisino, con numerosi precedenti, nella sua abitazione in via Roma i carabinieri avevano trovato 15mila euro in contanti, altri 12 grammi di cocaina e un bilancino. L’uomo è considerato il gestore di una vasta area di spaccio in città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Irenfutura, 13 posizione aperte in Emilia per lavorare con Iren

Torna su
IlPiacenza è in caricamento