rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Lugagnano Val D'Arda

Colpo di balestra contro il vicino di casa, 48enne a processo

Avrebbe cercato di colpire il vicino di casa con una freccia tirata da una balestra. Con l'accusa di tentato omicidio, si è aperto il 21 giugno, il processo nei confronti di un 48enne piacentino

Avrebbe cercato di colpire il vicino di casa con una freccia tirata da una balestra. Con l’accusa di tentato omicidio, si è aperto il 21 giugno, il processo nei confronti di un 48enne piacentino. L’uomo, denunciato dal proprio vicino, è difeso dall’avvocato Artemio Spezia.

Il presidente del collegio, Gianandrea Bussi, pm Roberto Fontana, ha aperto il dibattimento, acquisito le prove e disposto i primi testimoni. Poi, il dibattimento è stato rinviato alla fine di ottobre.

La vicenda avvenne il 19 novembre del 2014, nella zona di Lugagnano. Fra i due, secondo le indagini, ci sarebbero state vecchie ruggini legate a litigi sui confini.

Secondo la denuncia presentata ai carabinieri dalla vittima, il 48enne avrebbe tirato la freccia con la propria balestra prendo di mira proprio lui. E a riprova del fatto avrebbe fatto vedere ai carabinieri un giubbotto lacerato su un fianco. Nessuna traccia del dardo, invece, né per fortuna alcuna ferita.

I militari avevano poi sequestrato la balestra e altre frecce a casa dell’imputato. Oggetti che sono finiti nel processo. La parola passerà dunque in aula ai testimoni e ai due protagonisti per far luce su un episodio che presenta diversi aspetti da chiarire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo di balestra contro il vicino di casa, 48enne a processo

IlPiacenza è in caricamento