Commessi derubati nel supermercato: «Una ricompensa a chi ci restituirà le nostre cose»

Il colpo (portafogli, bancomat e cellulari) è andato a segno nei giorni scorsi quando il supermercato era pieno di clienti

Un gruppo di commesse di un supermercato cittadino sono state derubate di borse e documenti mentre stavano lavorando e ora lanciano un appello. «Vorremo ritrovare i nostri averi – spiega una delle commesse - (documenti, chiavi di casa, bancomat e quant'altro) utilizzando canali tutti gli strumenti possibili. Siamo disposte a donare una ricompensa se ci riportano le nostre cose. La nostra azienda non ha espresso nessun dispiacere o scuse per la scarsa sicurezza di noi lavoratrici. Erano le 19 di sabato scorso quando ci siamo accorte di aver subito un furto. Le persone ci chiedono spesso di poter utilizzare i servizi igienici dai quali purtroppo si accede da una porta che conduce anche agli uffici e agli spogliatoi. In quelle ore io e le mie colleghe eravamo immerse nel lavoro quindi l'ufficio era scoperto. A due mie colleghe è stata rubata la borsa con all'interno chiavi di casa e della macchina, portafogli e cellulari,  hanno addirittura avuto il tempo di sistemare gli armadietti come gli avevano trovati. Abbiamo dovuto avvertire le autorità facendoci prestare i telefoni cellulari. Non essendoci segni di effrazione (non ci avevano dotato né di lucchetti né di chiavi per chiudere gli spogliatoi) i carabinieri non sono giunti sul luogo. La cosa che più ci rammarica è che da parte dell'azienda non abbiamo nemmeno ricevuto scuse, persino per la scarsa sicurezza che noi ragazze abbiamo sul lavoro». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento