Compra 408 bottiglie di vino con un assegno smarrito da un'altra persona, denunciato

Si è presentato in un'azienda vitivinicola e ha comprato 408 bottiglie di gutturnio con un assegno smarrito da un'altra persona tempo prima e ignara del fatto ma i carabinieri lo hanno scoperto e denunciato per truffa e ricettazione

Foto web

Si è presentato in un'azienda vitivinicola e ha comprato 408 bottiglie di gutturnio con un assegno smarrito da un'altra persona tempo prima e ignara del fatto ma i carabinieri lo hanno scoperto e denunciato per truffa e ricettazione. L'uomo, un 62enne milanese già noto per reati simili, ha comprato in una cantina nei pressi di San Giorgio le bottiglie di vino per un importo di 1250 euro, compilando un assegno che poi non era suo, anzi, era stato perso dal titolare qualche tempo fa e lui se ne era impossessato. I proprietari dell'azienda si sono rivolti ai carabinieri che in poco tempo lo hanno rintracciato e denunciato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento