menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune e Provincia unite contro la disoccupazione giovanile

Siglato un accordo tra i due enti. L'assessore Piroli: «A Piacenza e provincia 8mila “neet” tra i giovani. A Spazio 2 faremo orientamento per loro»

Un protocollo d'intesa tra Provincia e Comune di Piacenza per la promozione dell'occupabilità giovanile, con particolare riferimento al Piano Garanzia Giovani. Questo è il contenuto dell’accordo tra i due enti. Le elaborazioni del locale Osservatorio del Mercato del Lavoro evidenziano anche a Piacenza, come in tutto il territorio regionale,  la presenza di un rilevante numero di giovani inattivi, non più inseriti in un percorso scolastico/formativo e neppure impegnati in un'attività professionale. Tali giovani rischiano di rimanere in situazioni di marginalità e di non acquisire le necessarie  competenze per un inserimento professionale. Tra le varie misure disponibili, il Piano Garanzia Giovani ha lo scopo di rendere fruibili strumenti efficaci nell'ambito delle politiche attive del lavoro, al fine di  contrastare il problema della disoccupazione, attraverso percorsi di formazione, informazione, orientamento, tirocini e sostegno all'inserimento lavorativo.  Il Comune di Piacenza intende sostenere  tali azioni da attivarsi attraverso l'Assessorato alle Politiche scolastiche e l'Assessorato al Lavoro.  A tal fine è stato predisposto, in collaborazione con la Provincia di Piacenza, un Protocollo d'intesa il cui obiettivo è la definizione di una partnership istituzionale tra Provincia e Comune di Piacenza, mirata a contrastare il fenomeno della disoccupazione giovanile ed a favorire l'occupabilità dei giovani.

Il Protocollo prevede, nello specifico, azioni di orientamento alla mobilità professionale e all'autoimpiego, organizzazione di attività seminariali e focus group sulle tecniche di ricerca attiva del lavoro ed altre azioni informative. Le collaborazioni con i Centri per l’Impiego  verranno attuate  nell’ambito  delle attività  di Spazio 2 -  “Cittadella del Lavoro e della Creatività Giovanile”,  realtà dedicata ai giovani  che desiderano sviluppare progettualità imprenditoriali, laboratoriali, formative e artistiche  e che mette a disposizione  azioni  di orientamento lavorativo rivolte nello specifico ai NEET.

«Si tratta di un'importante collaborazione – ha commentato l’assessore alle politiche giovanili Giulia Piroli - istituzionale tra comune di Piacenza e la Provincia finalizzata a contrastare il fenomeno  della disoccupazione giovanile e favorire l'occupabilità dei neet,  i giovani che non studiano e non lavorano ( a Piacenza e provincia sono circa 8mila). Questa attività in collaborazione con il centro per impiego verrà attuata a spazio 2». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento