menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comuni ricicloni, Cisini: «Il primato è motivo di orgoglio»

Comuni ricicloni, l'assessore Cisini commenta la conferma del primato nella raccolta della carta

Piacenza si conferma al primo posto, nella classifica dei Comuni ricicloni che Legambiente Emilia Romagna stila ogni anno, per la raccolta della carta: “Un risultato – sottolinea l’assessore all’Ambiente Giorgio Cisini, ieri a Parma per ritirare il riconoscimento – che è motivo di orgoglio, per il quale ringrazio tutti i cittadini che con il loro senso civico contribuiscono a consolidare questo sistema virtuoso. Ancor più significativo se consideriamo che la carta, come conferma uno studio dell’Arpa regionale, con il 96% avviato a riciclo in Emilia Romagna è tra le frazioni di cui è più consistente il recupero”.

Con 143,2 kg di carta pro capite (dato riferito al 2014), la nostra città si è attestata in vetta a questa speciale sezione per i Comuni oltre i 25 mila abitanti, mentre in provincia è andato a Vigolzone, tra i Comuni che contano meno di 5 mila residenti, lo stesso titolo. Il premio, giunto all’ottava edizione, è stato consegnato nell’ambito del convegno sul tema “Ridurre il rifiuto e recuperare materia, per un’economia circolare”, tenutosi nella città ducale, in occasione del quale si è rimarcata la sostenibilità dell’investimento sulla raccolta differenziata e sul sistema del “porta a porta”, nonché la potenziale ricaduta positiva, in termini occupazionali, di un ulteriore incremento in tal senso.

Per quanto riguarda i dati generali relativi alla quota di materiale differenziato, Piacenza si attesta a metà classifica tra i capoluoghi di provincia emiliano-romagnoli, con il 55,2% rispetto ai 307 kg smaltiti annualmente per ogni abitante. “L’iniziativa di Legambiente – rimarca Giorgio Cisini – è un’occasione preziosa per riflettere sul valore e sull’efficacia delle nostre politiche di tutela dell’ecosistema, nonché sull’importanza del coinvolgimento dei cittadini in un fondamentale percorso di sensibilizzazione e consapevolezza. E’ anche un’opportunità per condividere le buone pratiche adottate in alcuni territori, dando ulteriore stimolo a progetti innovativi nel segno della sostenibilità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento