menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'evento

Un momento dell'evento

Concorso "Ecotrophelia Europe", la presentazione dei progetti in Cattolica

Il preside della facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali Lorenzo Morelli: «Nel 2013 la facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali della Cattolica di Piacenza si aggiudicò il primo premio nazionale ed il terzo premio a livello europeo con la barretta SoCrock»

Fino ad ora le edizioni del concorso Ecotrophelia Europe dedicato alla migliore innovazione alimentare, si erano svolte o a Colonia (in concomitanza con Anuga) o a Parigi (per il Sial). Per quella relativa al 2015, in occasione di Milano Expo dove si svolgeranno martedì 6 ottobre le premiazioni, la presentazione dei progetti esaminati da una qualificata giuria internazionale presieduta da Michel Coomans della commissione Europea e da dirigenti di industrie agroalimentari di tutta Europa tra cui Nestlè, Auchan ed altre, si svolge il 5 ottobre nella residenza Gasparini dell’università Cattolica di Piacenza: «Una scelta che appare un chiaro riconoscimento - ricorda il preside della facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali, professor Lorenzo Morelli - del prestigio che è riconosciuto in tutta Europa al nostro ateneo. Dal 2011 ad oggi Ecotrophelia Europe ha infatti motivato e sostenuto l’organizzazione di 75 competizioni nazionali, mobilitato 550 università e più di 3mila studenti. Nel 2013 la facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali della Cattolica di Piacenza si aggiudicò il primo premio nazionale ed il terzo premio a livello europeo con la barretta SoCrock. E quest’anno ospiteremo la competizione, che per la prima volta si tiene in Italia».

Sono 16 i paesi europei in competizione per il titolo di migliore innovazione alimentare 2015 per cercare di focalizzare sempre meglio come sarà l’alimentazione di domani e quali le principali tendenze del consumo alimentare in Europa.

Domande cui il concorso cerca di fornire adeguate risposte grazie alla creatività scientifica di 85 studenti del settore agroalimentare e all’esperienza delle Federazioni nazionali dell’alimentazione (tra cui Federalimentare) che li accompagneranno.

Le squadre vincitrici dei concorsi nazionali di Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Italia, Regno Unito, Serbia Slovenia, Spagna, Paesi Bassi e Ungheria espongono ed illustrano dunque a Piacenza e poi a Milano Expo le loro gustose, innovative e visionarie creazioni alimentari. Per i vincitori un premio di 15mila euro.

L’Italia sarà rappresentata da Fresh-App, bevanda eco-innovativa fabbricata a partire dalle bucce di mele e arance, brevettata da un gruppo di giovani ricercatori dell’università degli studi Federico 2 di Napoli, dipartimento di Scienze chimiche di cui sono responsabili Monica Gallo, Daniele Naviglio e Carla Manfredi.

Una bevanda a basso contenuto alcolico che potrà dire la sua nella variegata gamma degli aperitivi, sempre nell’ottica di nuovi alimenti eco-compatibili e naturali. Certo che il gusto vuole la sua parte ed è un businnes importante. Non a caso le grandi multinazionali pongono particolare attenzione a tutto ciò che è innovativo. Se poi è prodotto senza sprechi, è ancora più appetibile anche a livello di immagine per il consumatore stesso. Insomma una pedagogia dell’innovazione alimentare al servizio della competitività d’impresa.

Ecotrophelia Europe rappresenta infatti per le università e gli studenti un efficace modello pedagogico riconosciuto anche dalla Direzione generale Imprese e Industria dell’Unione europea: formidabile vivaio di talenti, di competenze e di innovazione, il concorso offre un terreno di scambio virtuoso agli attori della ricerca, della formazione e dell’economia.

Questi i 16 progetti innovativi alimentari in concorso.

01 - AUSTRIA BugBox. Avvolgere kit con falafel, focaccia e dip contenente componenti Molitor Tenebrio, tra insalata. Università delle risorse naturali e scienze della vita (BOKU) di Vienna / Food Industry Association Austria - der Facherband Lebensmittelindustrie
02 - BELGIO Be-V. Uno spread fermentato a base di noci per lattosio-intolleranti prodotto senza sprechi. Haute École Carlo Magno (ISIA Campus) / Federazione dell'industria alimentare belga - FEVIA
03 - CROAZIA Unita Thread commestibili Filo commestibile caratterizzato dalla sua forza, elasticità e multifunzionalità. Facoltà di Tecnologie Alimentari e Biotecnologie, Università di Zagabria / Croazia Associazione dei tecnologi alimentari, nutrizionisti e Biotecnologi - HDPBN
04 - DANIMARCA Delite Della Terra Un prodotto tortellini-come con la pasta di ceci e verme della farina ripieno. National Food Institute - Università Tecnica della Danimarca Mørkhøj Bygade / National Food Institute - DTU
05 - FRANCIA Gréneo Pepite Croccanti di legumi: lenticchie Gréneo corallo e piselli Gréneo Split ENSAIA, École Nationale Supérieure d'Agronomie et des Industries Alimentaires de l'Université de Lorraine-Nancy
Associazione Nationale des Industries Alimentaires – ANIA 06 - GERMANIA nonna Châu Silken Tofu Innovativo dolce-on-the-go: materiali 100% biologici e locali. Cucinati con vera passione della nonna. Anhalt Università di Scienze Applicate / Associazione di ricerca del settore alimentare tedesco - FEI
07 - GRECIA Marm eλλada Una marmellata biologica fatta da carote e zucche, senza zuccheri aggiunti o conservanti. Dipartimento di Tecnologie Alimentari, Università di Scienze Applicate della Tessaglia / Federazione di Hellenic e cibo - SEVT
08 - UNGHERIA VeSage Affettabili, verdura basato salumi ad alto valore nutritivo.
Università Corvinus di Budapest / Campden BRI Magyaroszág Nonprofit Kft. – CBHU
09 - ISLANDA Paté de Scampi Un antipasto che ingredienti principali sono scampi triti e merluzzo tagliato off. Università di Akureyri - Università di Islanda / Federazione delle industrie islandesi - SI
10 - ITALIA Fresco-App Una bevanda eco-innovativo ottenuto da buccia d'arancia e mela. Universita 'degli Studi di Napoli Federico II / Federalimentare Servizi Srl
11 - PAESI BASSI Temphtation Un'alternativa latte di mucca sostenibile e sano a base di semi di soia germinati e fermentati. Wageningen University / TKI Agri & Food

12 - ROMANIA Quattro Fiori. Un mini crostata con tacchino e carne di coniglio, noci, erba medica e olio di cardo. Facoltà di Agraria, Industria alimentare e tutela ambientale. Associazione rumena di Industria alimentare Professionisti - ASIAR
13 - SERBIA nani Allegro Soft drink basata su dodici erbe galleggiante con perline commestibili naturalmente colorate. Facoltà di Agraria, Università di Belgrado / Associazione serba of Food Technologists - SAFT
14 - SLOVENIA PROMI High-protein pentola caseificio Prodotto fermentato probiotico da latte intero, arricchito con proteine ??del siero, grano saraceno e miele.
Università di Lubiana Facoltà Biotecnica. Camera di Commercio e dell'Industria della Slovenia - Camera di Agricole e Alimentari imprese - CCIS - CAFE
15 - SPAGNA VeggieBO Una polvere brioche premiscela con microalghe pronto da cucinare in appena 1 minuto nel microonde. Universitat Politècnica de València / Federación Española de Industrias de la Alimentación Y Bebidas - FIAB
16 - Regno Unito Medeina Morsi. Un'alternativa sostenibile ai tartufi di cioccolato composto principalmente di uvetta, cacao, alghe e semi. Università di Leeds - Liverpool John Moores University - Università di Reading - L'Università di Sheffield
Swansea University Prifysgol Abertawe / Istituto di Scienze e Tecnologie - IFST - Campden BRI Regno Unito

ecotrophelia 2015-2

ecotrophelia 2015-3 ecotrophelia 2015-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Decreto, oggi verrà definito il colore dell'Emilia-Romagna

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino 77 nuovi casi e sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento